mercoledì 27 ottobre 2021

Latte vegetale: la scelta che fa bene al nostro corpo

Ci sforziamo di “stare bene” e rimanere sani e giovani e i  supermercati ci sostengono con prodotti biologici, integratori e bevande vegetali. Anche il latte cambia provenienza e gusto. Scopri le diverse alternative

Abbiamo sviluppato una notevole capacità di ascolto e di studio e questo ci rende più attenti alle nostre scelte, soprattutto quando si tratta di cibo. Ma ciò che riceviamo non sempre corrisponde alla verità assoluta. Molti ritengono che, per ragioni scientifiche, il latte vaccino sia dannoso per la salute, in particolare il cancro, che genera dubbi e diffidenza tra i consumatori; altre persone sono palesemente intolleranti al lattosio (lo zucchero che si trova nel latte vaccino) o sono costrette a limitarne l’uso per la presenza di malattie come il colesterolo alto, il sovrappeso, il diabete; altri decidono di prendere una decisione etica ed evitare i prodotti animali. Questo vale per vegetariani e vegani, ormai sono talmente tanti che troviamo anche menù vegetariani e vegani in quasi tutti i ristoranti e le pizzerie. Oltre ai motivi e alle credenze di ogni soggetto, la verità è che per mantenersi in salute dobbiamo mantenere un apporto giornaliero di frutta e verdura e limitare l’uso di proteine ​​animali. Per tutti questi motivi, le bevande vegetali stanno conquistando i mercati e conquistando le preferenze di molte persone, rispondendo in modo sano a un’ampia varietà di esigenze.

Le bevande vegetali sono buone e salutari e possono essere preparate con: Legumi come il latte di soia, cereali come latte d’avena e latte di riso, frutta come mandorle, noci e latte di cocco. Si tratta comunque di proteine ​​vegetali (da cui il termine improprio “latte vegetale”). Attualmente, la ricerca di processi e tecnologie può garantirci un prodotto sicuro, di alta qualità e dal sapore gradevole; spesso fortificato con sostanze nutritive come calcio, vitamine D e B12.

Esempi in tal senso sono il latte di soia, ottenuto dalla lavorazione dei semi di questa pianta. Il latte di soia dal sapore delicato, poco dolce, è facilmente digeribile e contiene un buon livello di proteine ​​e fornisce un alto contenuto calorico: 32 kcal per 10 ml. È ricco di acidi grassi insaturi che proteggono il sistema cardiovascolare; ha colesterolo 0, indice glicemico basso e contiene isoflavoni.

Il Latte d’avena è una  bevanda vegetale, una delle più leggere e facilmente digeribili e ben tollerato anche da chi soffre di allergie. Tuttavia, quando l’avena viene cotta per il latte, inevitabilmente perde parte dei beta-glucani e delle fibre. E’ una panacea per abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi e proteggere il sistema cardiovascolare. Inoltre, svolge un’ottima funzione protettiva e depurativa dell’intestino. Ricco di antiossidanti che prevengono l’invecchiamento cellulare ed è ricco di vitamina E e acido folico. L’indice glicemico è molto basso e quindi adatto alle persone con diabete.

Il latte di mandorle è un prodotto dietetico molto pregiato ottenuto per infusione a freddo di succo di mandorle finemente tritato e spremuto. È un alimento molto nutriente, ma allo stesso tempo facilmente digeribile e adatto a persone con intolleranze.