lunedì 23 novembre 2020

Le azioni fuori dai radar di Wall Street che potrebbero esplodere nei prossimi tempi

Le azioni di due società che non sono sotto i riflettori degli analisti, potrebbero fare benissimo e garantire enormi guadagni nel prossimo futuro.

È stato un anno eccezionale per molti titoli tecnologici. L’economia digitale sta aiutando il mondo a gestire la pandemia e di conseguenza l’attività imprenditoriale viene dirottata in quel senso. Ma non tutti i titoli tecnologici sono decollati, anche se avrebbero dovuto.

Questo vuol dire enormi potenzialità nel lungo termine, ma nello stesso tempo un po’ di volatilità. Con questo in mento ecco quali sono.

REPAY Holdings

Nel mondo dei pagamenti digitali, REPAY Holdings (RPAY)è un piccolo gruppo fuori dal mainstream. Anche dopo essere cresciuto di quasi il 60% quest’anno, ha una capitalizzazione di mercato di poco inferiore a $ 1,7 miliardi. Frutto di fusioni e acquisizioni nel corso degli anni, la società ha messo insieme una suite avvincente di software e servizi per istituti di credito ed elaboratori di transazioni aziendali per accettare pagamenti in tempo reale.

Mentre i pagamenti digitali sono all’ordine del giorno quando si tratta di transazioni con i consumatori, non è così nel massiccio settore business-to-business e del rimborso dei prestiti. Ma la pandemia ha accelerato la necessità di pagamenti contactless e REPAY è pronta a trarne vantaggio. Nel secondo trimestre del 2020, il volume delle transazioni con carta è cresciuto del 63% su base annua a $ 3,6 miliardi e le entrate sono aumentate del 68% a $ 36,5 milioni.

Complessivamente, i mercati indirizzabili di REPAY comprendono un paio di trilioni di dollari all’anno in volume di transazioni, quindi basti dire che c’è spazio per l’azienda per conquistare una quota di mercato maggiore. Quest’anno ha annunciato numerose nuove integrazioni con i processori di pagamento e visto che il settore dei prestiti auto è un mercato delle transazioni digitali poco servito, REPAY sta facendo progressi con una nuova integrazione dei pagamenti in partnership con Mercedes-Benz.

Magnite

Molti investitori hanno sentito parlare di The Trade Desk (TTD)e ancora di più conoscono Roku (ROKU). Le azioni di streaming TV connesse che sono aumentate rispettivamente del 136% e del 67% quest’anno. Magnite (MAGNI)  è aumentato solo del 19%, nonostante abbiano venti favorevoli simili a The Trade Desk e Roku che lavorano a suo favore.

Magnite è una piattaforma pubblicitaria lato vendita con una particolare inclinazione verso la TV connessa a Internet. In termini semplici, le società di media e i produttori che cercano modi per monetizzare i propri contenuti possono rivolgersi a Magnite per elencare gli spot pubblicitari disponibili per la vendita.

Nonostante il lockdown, Magnite ha comunque registrato un aumento del 12% anno su anno delle entrate durante il secondo trimestre del 2020 a $ 42,3 milioni. Ed è questo che rende questa azienda così attraente. È un player molto piccolo in un settore che genera centinaia di miliardi di entrate ogni anno, quindi ci sono molti vantaggi. E sebbene il secondo trimestre sia stato relativamente lento, la direzione ha indicato che la crescita ha accelerato il ritmo con la diminuzione degli effetti della pandemia.