domenica 16 maggio 2021

Le azioni Paysafe dopo il debutto sono già pronte per una svolta

Il 31 marzo, Paysafe (PSFE ) ha debuttato alla Borsa di New York . Con Paysafe che ha finalmente completato la sua fusione con Foley Trasimene Acquisition II , molti trader erano ansiosi di mettere le mani sul titolo PSFE.

Bill Foley, il fondatore di Foley Trasimene Acquisition II, è ora presidente del consiglio di amministrazione di Paysafe. Foley è una specie di celebrità nel mondo degli affari, quindi apporta un certo prestigio e competenza a Paysafe.

Inoltre, l’accordo di fusione ha attirato l’attenzione del mercato mentre la transazione, alla sua chiusura, rifletteva un valore d’impresa pro-forma implicito di circa $ 9 miliardi.

Quindi possiamo capire perché c’è stata così tanta attenzione intorno alla fusione inversa di Paysafe. Ma gli investitori dovrebbero acquistare le sue azioni ora? Questa è la domanda da un miliardo di dollari. Cominciamo con una ripartizione della storia recente dei prezzi del titolo.

Uno sguardo più da vicino al titolo PSFE

L’annuncio della fusione di Foley Trasimene con Paysafe è avvenuto il 7 dicembre 2020. A quel tempo, il titolo PSFE veniva scambiato come Foley Trasimene Acquisition Corp. II, e il prezzo delle sue azioni era vicino a $ 10 per un po ‘.

Dopo l’annuncio, tuttavia, il prezzo delle azioni si è rapidamente spostato più alto. Infatti, a gennaio 21, il titolo ha raggiunto un 52 – massimo settimanale di $ 19. 57.

A volte acquisizione per scopi speciali le azioni della società (SPAC) saliranno e poi caleranno rapidamente. Questo può accadere dopo che l’esplosione iniziale di entusiasmo post-annuncio è svanita.

Nel caso del titolo BFT, l’entusiasmo per la transazione è diminuito a febbraio e marzo e la quota il prezzo è sceso. Ad aprile 16, le azioni venivano scambiate a $ 13. 49.

Il calo non è stato male per chi aspettava che passasse la “fase di hype”. Alcune persone potrebbero consigliare di aspettare fino a quando il titolo non torna nell’area $ prima di prendere una posizione positiva nel nome.

Tuttavia non sono contrario all’idea di iniziare una posizione rialzista ora e poi aggiungerla se il prezzo continua a diminuire.

Avventurarsi nell’i-Gaming

potrebbe conoscere Paysafe come un pioniere nel commercio digitale. È vero, ma c’è un altro punto di vista che aggiunge un valore significativo all’attività di Paysafe.

Mi riferisco all’impresa di Paysafe nell’i-gaming. Paysafe dichiara di avere una “lunga storia come leader di mercato globale nei pagamenti di iGaming”.

Inoltre, Paysafe afferma che la società è “ben posizionata per trarre vantaggio dal espansione del mercato iGaming negli Stati Uniti. ”

L’azienda si sta muovendo verso i-gaming principalmente con la sua rete iGaming eCash. Questa rete offre soluzioni di valuta digitale proprietarie “che potenziano il commercio online, mobile e in-app per giocatori e consumatori di denaro contante”.

Sorprendentemente, la rete iGaming eCash è già presente in più di 50 mercati. Apparentemente, i principali dati demografici target della rete includono la generazione Z, i millennial e i consumatori sottobanco.

Credo che sia una mossa intelligente indirizzare questi dati demografici. C’è un vasto esercito di giovani giocatori là fuori e Paysafe sta facendo una mossa rapida e aggressiva nel finanziamento dell’i-gaming.

La società di rating Moody’s (NYSE: MCO ) è, a dir poco, non facile da impressionare. Moody’s è noto per emettere valutazioni dure a volte e quindi sostenere tali valutazioni con argomenti persuasivi.

Le prospettive di Moody’s su Paysafe sembrano per lo più positive. L’azienda ha recentemente aggiornato il suo rating su Paysafe da “B3” a “B1”, il che rappresenta un miglioramento sostanziale.

Non solo, ma Moody’s ha cambiato la sua prospettiva su Paysafe da Da “valutazioni in corso” a “stabili”. “Stabile” potrebbe non sembrare un enorme complimento, ma da parte di Moody’s, in realtà è piuttosto buono.

Moody’s sembrava riferirsi indirettamente all’angolo di i-gaming quando ha citato ” dinamiche di crescita positive derivanti dalla deregolamentazione del gioco online nel mercato statunitense. ”

Inoltre, Moody’s ha menzionato la” buona liquidità “di Paysafe, che a suo dire è supportata da” una solida generazione di flussi di cassa (FCF) e accesso alla sua linea di credito revolving (RCF) di $ 225 milioni. ”

Conclusioni

Come puoi vedere, la fusione SPAC di Paysafe ha ricevuto molta attenzione. In parte ciò è dovuto alla reputazione di Foley.

Tuttavia, ci sono altri motivi per investire in azioni PSFE. Tra questi c’è l’avventura di Paysafe nel finanziamento dell’i-gaming.

E se Paysafe è abbastanza bravo da impressionare Moody’s, allora forse è il momento di prendere in considerazione la possibilità di possedere alcune azioni del titolo.