martedì 20 ottobre 2020

Le “frodi amichevoli” sono in aumento e i proprietari di piccole imprese possono subire il peso maggiore dell’impatto

I proprietari di piccole imprese si trovano ad affrontare una serie schiacciante di sfide in questo momento, dal dover bloccare a causa della pandemia di coronavirus alla lotta per ottenere prestiti governativi per rimanere a galla. Sfortunatamente, c’è un altro denaro banale che è in aumento: la frode con carta di credito.

Un problema particolarmente stressante è la “frode amichevole”, che è tutt’altro che amichevole. Si verifica quando un consumatore riceve beni o servizi e richiede un rimborso (noto anche come riaddebito) dalla società di carte di credito anziché effettuare un reso.

Man mano che le persone diventano più coscienziose in merito alle proprie spese , gli esperti prevedono che le frodi amichevoli diventeranno un problema più comune. La società di consulenza e ricerca sui pagamenti globali Mercator Advisory Group prevede un aumento delle richieste di riaddebito durante questo periodo di incertezza economica e i proprietari di piccole imprese sono particolarmente preoccupati poiché spesso rimangono quelli che gestiscono i costi.

Di seguito, CNBC Select offre alcuni suggerimenti su come le piccole imprese possono evitare le commissioni di addebito in modo da poter proteggere meglio il proprio sostentamento durante questo periodo di tensione.

Perché le piccole imprese sostengono il costo della frode

La maggior parte dei casi di le frodi con carta di credito sorgono quando un utente non autorizzato effettua un acquisto senza il consenso del titolare del conto. Quando ciò si verifica, i titolari di conti possono contestare la transazione e avviare uno storno di addebito in modo da poter riavere indietro i loro soldi.

La maggior parte dei principali emittenti di carte offre una responsabilità fraudolenta di $ 0 che protegge il titolare della carta dal pagamento di transazioni non autorizzate in caso di chiaro furto di identità. La carta di credito Chase Ink Business Preferred®, ad esempio, è dotata di zero responsabilità fraudolente, 24 / 7 monitoraggio delle frodi e la possibilità di bloccare o sbloccare la tua carta se la smarrisci. E la maggior parte delle carte di credito personali dei principali emittenti di carte offrono anche una responsabilità fraudolenta di $ 0.

Ma qualcuno deve pagare l’addebito. Di solito ciò si verifica sulla rete di carte (Amex, Discover, Mastercard o Visa) o sul commerciante. Se la tua attività accetta pagamenti fraudolenti, la rete di carte può decidere che è tua responsabilità coprire i costi più le spese di addebito aggiuntive. Secondo un rapporto che ha esaminato i dati della Federal Trade Commission (FTC), c’erano 270, 000 segnalazioni di frodi con carta di credito in 2019. (Maggiori informazioni su come prevenire le frodi nei pagamenti.)

Le commissioni di addebito possono variare da $ 20 a $ 100, che si aggiunge al costo del tuo prodotto o servizio. Inoltre, le aziende sono alla ricerca di commissioni per l’elaborazione delle carte di credito tra l’1% e il 4%. I costi si sommano rapidamente, il che rende difficile per i proprietari di piccole imprese che già affrontano margini di profitto ridotti.

Cosa possono fare i proprietari di imprese per prevenire l’amicizia frode

Tutti gli storni di addebito passano prima attraverso l’emittente della carta del cliente, ma sono le reti di carte che impostano le regole per le controversie, secondo il presidente e CEO di Member Access trasformazione, Cyndie Martini. Una volta che l’emittente esamina la controversia, viene inviata alla rete.

I proprietari di piccole imprese che si trovano nel bel mezzo di una controversia dovrebbero prima rivedere sia la rete sia le politiche di addebito dell’emittente, afferma Martini. Ad esempio, alcuni emittenti non si preoccuperanno di indagare sul reclamo se costa di più risolvere il problema che non semplicemente rimborsare il denaro del cliente.

” Gli addebiti inferiori a $ 25 in genere non verranno contestati “, afferma.

Ma quando sei non coperto dai contratti degli emittenti, “il modo più semplice per evitare la commissione di addebito è che i commercianti lavorino direttamente con il titolare della carta per risolvere la controversia”. Quando la controversia raggiunge la rete delle carte, è più probabile che l’imprenditore veda una commissione.

Mercator Advising Group suggerisce inoltre che le aziende dovrebbero prendere in considerazione l’aggiornamento delle loro politiche di rimborso per evitare commissioni di addebito. Mentre può sembrare controintuitivo allentare le politiche di cambio durante una recessione economica, accettare i ritorni di solito è meno costoso che perdere le controversie di chargeback.

Per migliorare la soddisfazione del cliente, assicurati che il tuo sito web fornisca informazioni complete sul prodotto e foto di alta qualità. Semplifica il carrello degli acquisti online, il pagamento e la consegna delle ricevute in modo che non ci sia confusione su quanto è stato addebitato.

È essenziale utilizzare la tecnologia di elaborazione sicura per i pagamenti tradizionali e senza contatto. Cerca i segnali di avvertimento della frode nei pagamenti e prendi ulteriori provvedimenti per proteggerti, soprattutto perché molte aziende spostano le vendite online. Può avere un impatto enorme sulla tua linea di fondo, che è essenziale durante questo periodo incerto.

Informazioni su Chase Ink Business Preferred® La carta di credito è stata raccolta in modo indipendente da CNBC e non è stata esaminata o fornita dall’emittente della carta prima della pubblicazione.

Nota editoriale: Le opinioni, analisi, recensioni o raccomandazioni espresse in questo articolo sono quelle della sola redazione di CNBC Select e non sono stati rivisti, approvati o altrimenti approvati da terzi.

Articolo originale di CNBC