martedì 15 giugno 2021

Le galassie a spirale hanno iniziato a formarsi prima di quanto pensassimo, secondo questa foto

Recentemente, gli scienziati hanno potuto osservare meglio una parte lontana del nostro universo e hanno appreso che le galassie a spirale hanno iniziato a formarsi un miliardo di anni prima precedentemente pensato. Sebbene l’immagine sia sfocata, ha detto agli scienziati tutto ciò che avevano bisogno di sapere.

La foto è stata scattata da un team di astronomi giapponesi che utilizzavano l’Atacama Large Millimeter / submillimeter Array (ALMA) che si trova in Cile. La luce di questa foto mostra una galassia che è . 4 miliardi di anni, che suggerisce che deve essersi formato circa 1,4 miliardi di anni dopo il Big Bang. I ricercatori hanno notato nel loro studio che l’Array ha rilevato anche le emissioni di ioni di carbonio dalla galassia.

Anche se questo potrebbe non sembrare un grande affare, gli scienziati pensano che l’universo primordiale fosse pieno principalmente di protogalassie più piccole prive di una struttura identificabile. Le credenze attuali, almeno quelle sostenute prima di vedere i dati, sostengono che queste protogalassie fossero solo ammassi di materia che si scontrano tra loro e occasionalmente si fondono anche l’uno con l’altro. Non pensavamo che avessero iniziato a prendere la forma iconica di una galassia a spirale (vista sotto) a quel punto.

Gli scienziati non sono ancora sicuri di come si formino le braccia a spirale e i centri sporgenti in alcune galassie. Una delle teorie principali suggerisce che le braccia siano venute a staccarsi dalla massa centrale principale attraverso le interazioni di marea con altre galassie vicine. Un’altra teoria afferma che le braccia sono fatte di materia estratta da altre galassie vicine. Entrambe le teorie sembrano plausibili, e si spera che questi nuovi dati, mentre continuano a essere studiati, possano gettare un po ‘più di luce.

“Quando e come si sono formate le galassie è un mistero perenne esplorato in astronomia”, ha affermato Satoru Iguchi, coautore dello studio e astronomo presso l’Osservatorio Astronomico Nazionale del Giappone e SOKENDAI. “Abbiamo scoperto una morfologia a spirale nella galassia BRI 1335 – 0417 … e, per la prima volta, ha dimostrato la galassia a spirale più distante molto prima del picco della formazione stellare cosmica. ”

Federico Lelli, astronomo dell’Osservatorio Astrofisico di Arcetri in Italia, ha affermato: “Questo studio è in linea con le recenti scoperte di galassie sorprendentemente ‘mature’ nell’Universo primordiale. Precedenti osservazioni con il telescopio ALMA hanno rivelato che dischi di gas che ruotano regolarmente e massicci rigonfiamenti stellari sono presenti solo 1 miliardo di anni dopo il Big Bang. Questo lavoro fornisce la prova di un altro segno di “maturità”: le braccia a spirale. ”

Lelli ha condotto uno studio simile all’inizio di quest’anno , dando un’occhiata a una galassia chiamata ALESS 073. 1. Anche questa galassia, come quella studiata dal team giapponese, si è formata subito dopo il Big Bang. La sua squadra ha anche scoperto un rigonfiamento centrale e un disco rotante di gas che lo circonda. Con telescopi più recenti come ALMA disponibili per l’uso, sarà più facile per gli astronomi ottenere informazioni più accurate sulle prime galassie e altri elementi. È così eccitante!

tramite Gizmodo