lunedì 26 ottobre 2020

Le scorte di petrolio sono in aumento su questa notizia dalla Cina

                                         

                                     

                                                                                          

Si dice che la domanda di petrolio cinese si stia avvicinando ai livelli pre-coronavirus. Se è vero, questo è un grande vantaggio per un’industria petrolifera che è ancora profondamente in crisi.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Quello che è successo

Le azioni dei produttori di petrolio indipendenti sono in aumento a maggio 18, in seguito alla notizia dalla Cina che il consumo interno di petrolio del paese si è ripreso molto più rapidamente del previsto. Secondo i rapporti di Bloomberg, i prodotti petroliferi raffinati come benzina e diesel sono stati consumati vicino ai livelli in Cina all’inizio di quest’anno, prima che il paese imponesse severi limiti ai viaggi per arrestare la diffusione del coronavirus.

Come risultato di questa notizia, i future sul greggio si sono spostati molto più in alto nel mondo. I futures intermedi del Brent e del Texas occidentale, rispettivamente per le consegne di luglio e giugno, sono aumentati di oltre il 7% a questo livello ai massimi livelli dall’inizio di marzo.

E questo ha stock di produttori indipendenti di petrolio a doppia cifra:

A partire da 1: 45 p.m. EDT di maggio 18. Fonte dei dati: YCharts.

E allora

Sono stati tre mesi davvero difficili per i produttori di petrolio indipendenti di cui sopra. Da quando i prezzi del petrolio hanno iniziato a scendere sul serio alla fine di febbraio, la domanda mondiale di petrolio è scesa fino a 30 milioni barili al giorno, mentre la produzione mondiale di petrolio non è diminuita così rapidamente. Di conseguenza, non solo i prezzi del petrolio sono scesi ad alcuni dei livelli più bassi dalla 1990, ma dagli Stati Uniti i futures sul greggio hanno effettivamente trascorso quasi un’intera sessione di negoziazione a prezzi negativi alla fine di aprile.

Da allora, i prezzi sono aumentati costantemente man mano che la produzione globale si è interrotta e il crollo della domanda ha toccato il fondo. La notizia di oggi che la Cina, l’epicentro della pandemia COVID – 19, sta mostrando una quasi piena la ripresa della domanda di petrolio ha scatenato una corsa per tornare nelle scorte di petrolio il più presto possibile.

Fonte immagine: Getty Images.

Ora cosa

Appliciamo una buona dose di contesto alle notizie di oggi fuori dalla Cina, insieme alla realtà sul terreno nella patch di petrolio. Da un lato, è certamente una buona notizia economica che i trasporti e il consumo industriale di petrolio della Cina si siano ripresi rapidamente, e offre la speranza di vedere una ripresa più rapida anche in altre parti del mondo.

Ora diamo un’occhiata d’altra parte: il mercato del petrolio rimane in disordine e i produttori focalizzati sugli Stati Uniti stanno ancora affrontando mesi di domanda debole e prezzi bassi. I futures sul greggio globale sono ancora in $ 30, i prezzi che pochi produttori mondiali di petrolio possono fare denaro a, e lontano sotto i livelli USA i produttori devono solo pareggiare in contanti.

Una delle cose che lo compongono è l’enorme quantità di petrolio che potrebbe ancora essere in costruzione, anche se la domanda in luoghi come la Cina recupera. Mentre la US Energy Information Administration ha riportato un 700, 000 svalutazione del barile negli inventari del greggio USA la scorsa settimana, l’analisi dei dati dell’American Petroleum Institute sui dati dei produttori di petrolio ha concluso che gli inventari di petrolio erano più alti, non inferiori .

Aggiungi tutto insieme, e mentre la maggior parte delle scorte di produttori di petrolio stanno salendo oggi, certamente non hanno tutte prospettive rosee. Se sei interessato ad acquistare durante questo raduno petrolifero, assicurati di fare le tue ricerche. Abbiamo già visto alcune compagnie petrolifere fallire e altri fallimenti stanno arrivando. Il mercato petrolifero alla fine si riprenderà man mano che superiamo COVID – 19. Ma si sta ancora esaurendo e molti produttori di petrolio non sopravviveranno per vedere la ripresa.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

                                                                                               

                             

                     

Articolo originale di Fool.com