giovedì 05 agosto 2021

L’economia americana è stata duramente colpita dalla pandemia di coronavirus: ecco com’è per chi cerca lavoro

Negli ultimi 10 giorni, l’economia americana è stata scossa dalla pandemia di coronavirus. L’Economic Policy Institute stima che l’epidemia di coronavirus potrebbe eliminare 3 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti entro l’estate e le Nazioni Unite stima che quasi 25 milioni di posti di lavoro potrebbero andare persi in tutto il mondo.

Tuttavia, alcuni sono ottimisti sul fatto che le assunzioni continueranno in determinati settori che non sono stati influenzati negativamente dal coronavirus.

Amazon ha recentemente annunciato che sta assumendo un ulteriore 100, 000 dipendenti negli Stati Uniti per soddisfare un aumento della domanda di acquisti online.

“Anche se il l’epidemia sta influenzando il nostro modo di lavorare, non sta influenzando le nostre esigenze aziendali e, di conseguenza, le esigenze di assunzione sono ancora cruciali e le posizioni aperte devono ancora essere riempite per continuare a fornire risultati e valore di business forti “, Peter Baskin, Chief Product Officer presso Modern Hire spiega a CNBC Make It.

CNBC Make It ha parlato con persone in cerca di lavoro ed esperti del settore per vedere com’è cercare un lavoro durante la pandemia.

Un mercato del lavoro incredibilmente duro

Cercare un nuovo lavoro è particolarmente difficile durante l’epidemia di coronavirus perché molte organizzazioni stanno licenziando dipendenti e anche i modi tradizionali di assumere sono stati interrotti.

Cheryn Shin, senior presso il Wellesley College laureandosi in inglese e scrittura creativa, afferma di aver trascorso gli ultimi mesi alla ricerca di un lavoro a tempo pieno per iniziare dopo la laurea. Ma a causa della pandemia, la sua ricerca di lavoro è diventata ancora più difficile.

“Sembra che ancora meno aziende stiano cercando di assumere”, afferma.

Jasmyne Keimig è una scrittrice di cultura che vive a Seattle, una cosiddetta ” hot spot “per coronavirus. Di recente è stata licenziata dal suo lavoro scrivendo a The Stranger , un giornale bisettimanale, a causa di un calo delle entrate.

“Quando ho ottenuto improvvisamente licenziato da The Stranger, è stato scioccante “, Keimig dice a CNBC Make It. “Anche se i miei datori di lavoro mi hanno incoraggiato a ottenere la disoccupazione, ero molto consapevole di essere caduto in un tumultuoso mercato del lavoro insieme a migliaia di altre persone in situazioni simili.”

” Inoltre, gran parte del lavoro occasionale e part-time su cui avevo fatto affidamento in precedenza si era esaurito a causa delle misure di allontanamento sociale in atto “, afferma. “È stato un colpo devastante sia a livello professionale che finanziario. La mia comunità mi ha supportato molto e per questo ne sono grato.”

I lavoratori del settore dei servizi sono stati particolarmente colpiti.

Natalee Cruz lavorava come hostess al ristorante Chinese Tuxedo di New York City quando doveva chiudere lunedì, marzo 16. Dice che il management ha avviato un GoFundMe per raccogliere donazioni per il personale e ha promesso di reinserire tutti una volta che possono riaprire.

Senza il suo lavoro principale e nessuna ditta data in cui i ristoranti potranno riaprire a New York, Cruz si sta sostenendo con una posizione di scrittore freelance a tempo parziale che paga $ 975 ogni due settimane.

“Non mi sembra di poter cercare altri lavori in questo momento. C’è così tanta incertezza in corso, e non penso che questo sia necessariamente un mercato delle assunzioni “, dice a CNBC Make It. “La più grande battaglia che dobbiamo combattere in questo momento è il contenimento. Non sarà comodo, ma posso trovare un modo per cavarmela.”

Dolori tecnologici in crescita

Mentre il futuro del mercato del lavoro rimane imprevedibile, cosa è certo che è cambiato il modo in cui i lavoratori vengono assunti – a partire dal processo di intervista.

“In risposta a COVID – 19, molte aziende come Twitter, Google, Amazon, Target, Ford e Fiat Chrysler, sono passate alle interviste video per lavoro candidati “, Kathy Gardner, senior director delle pubbliche relazioni per il cantiere FlexJobs, dice a CNBC Make It.

Gardner sottolinea che i candidati devono concedersi del tempo aggiuntivo prima di un colloquio per adeguarsi alla tecnologia e devono considerare fattori come le impostazioni audio, le impostazioni della videocamera e la potenza della connessione Internet.

Il passaggio tecnologico dalle interviste di persona a quelle online dovrebbe essere accidentato per molti lavoratori e datori di lavoro.

“Poiché sempre più forza lavoro lavora da casa a tempo indeterminato a causa di COVID – 19, i team delle risorse umane faranno più affidamento sull’intervista video, il che porterà alla necessità di rivalutare la tecnologia che stanno usando “, afferma Baskin. “Sebbene strumenti come Hangouts, Zoom o GoToMeeting siano convenienti, non sono progettati per soddisfare le esigenze di intervista – che potrebbero a loro volta influire sulla qualità del colloquio e, infine, sulla qualità dei candidati assunti.”

Dice che in futuro le aziende svilupperanno piattaforme di intervista virtuali in grado di soddisfare le esigenze specifiche della propria organizzazione, che si tratti di interviste di gruppo o di testare le capacità amministrative.

E questa transizione tecnologica porta una nuova serie di migliori pratiche che i candidati devono prendere in considerazione durante un’intervista.

“Assicurati di presentarti bene virtualmente. Non è abbastanza da vestire bene, vuoi dimostrare che sei adattabile in qualsiasi ambiente “, ha dichiarato CNBC Make It a Brian Buck, CEO di Scotwork North America, una società di consulenza di negoziazione.

Inoltre, i candidati devono considerare come il loro linguaggio del corpo si presenta sullo schermo, soprattutto perché essere a casa può attirarli in un falso senso di informalità.

“Metti entrambi i piedi per terra, ed evita di fare cose come sdraiarsi o alzare la testa con la mano. E cerca sempre di tenere le mani in grembo per evitare di distrarre gesticolando o giocherellando “, dice Gardner. “È anche importante prestare attenzione a dove stai guardando. Guardare il viso dell’intervistatore sullo schermo del tuo computer significa che non stai effettivamente guardando nella telecamera e non guardi negli occhi.”

Uno svantaggio durante la negoziazione

Per quei lavoratori che riescono a ricoprire un nuovo ruolo, potrebbero essere in svantaggio quando si tratta di negoziare salari e benefici a causa dell’attuale mercato del lavoro e dell’economia.

Nel a breve termine, negoziare potrebbe essere più difficile per i candidati “poiché le aziende stanno lavorando attraverso la comprensione di tutti gli impatti di COVID – 19 sulla loro attività “, afferma Buck. “Tuttavia, man mano che le aziende si abitueranno alla nuova normalità, sarà più facile avere questo tipo di conversazioni.”

“Il mio consiglio è di tenere presente la situazione dell’altra parte e scegli il modo di agire appropriato “, afferma. “Nei settori colpiti negativamente, il giusto modo di agire potrebbe essere quello di mettere in pausa. Nei settori che stanno subendo impatti positivi, il giusto modo di agire potrebbe essere quello di essere proattivi e promuovere la tua agenda.”

Le persone in cerca di lavoro dovrebbero ricercare quanto un’organizzazione paga in genere per un determinato ruolo ed essere pronta a fornire prove chiare del motivo per cui meritano il loro stipendio desiderato.

“Non aver paura di dire loro quello che vuoi. Se hai fatto i compiti, sarai in grado di ancorare la negoziazione a tuo favore”, dice Secchio. “Ma sii realista pur essendo ottimista.”

Check-out: Le migliori carte di credito di 2020 potrebbero farti guadagnare oltre $ 1, 000 tra 5 anni

Da non perdere:

Articolo originale di CNBC