venerdì 07 maggio 2021

L’effetto Covid sulle partite Iva nel 2020: -14,8% di aperture

AGi – Nel corso del 2020 sono state aperte circa 464.700 nuove partite Iva, il 14,8% in meno rispetto al 2019, effetto dell’emergenza sanitaria in corso. La distribuzione per natura giuridica, riferisce una nota del Mef, mostra che il 72,2% delle partite Iva è stato aperto da persone fisiche, il 21% da società di capitali e solo il 3,4% da società di persone.

Diversamente dal passato, in considerazione dell’eccezionalità del 2020 il Mef fa cenno anche ai dati delle chiusure di partita Iva, che normalmente non vengono esaminati perché non significativi da un punto di vista economico. Nel periodo gennaio-dicembre 2020 risultano 320.435 chiusure, rispetto alle 427.623 riscontrate nel corso del 2019.

Pertanto, il dato del 2020, contrariamente all’atteso incremento delle chiusure per effetto della crisi economica ge

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo