sabato 02 luglio 2022

Legs On The Wall presenta il suo Iceberg

Ispirata, stravagante, pronta a puntare “la punta” contro chi sta uccidendo il pianeta: è Thaw, l’Iceberg che conquista l’Australia e non solo

L’installazione artistica  è opera di Legs On The Wall e denuncia  la crisi climatica che stiamo vivendo e che sotto il mirino di tutti. Un’opera d’arte forte come il ghiaccio, trasparente e fresca  che denuncia le gravi problematiche che affliggano il nostro pianeta che  sono sempre più numerose come abbiamo visto durate la Cop26.

Tra tutti i problemi che affliggono il globo, uno da non sottovalutare è infatti lo scioglimento dei ghiacciai: un tema delicato legato al riscaldamento globale. Fortunato è stato chi ha potuto assistere  dal 14 al 16 di gennaio nel porto di Sydney, in occasione del Sydney Festival 2022, alla messa in scena della compagnia teatrale australiana Legs On The Wall. Una performance spettacolare e singolare che ha affascinato il mondo intero che ha volato con i protagonisti sull’installazione artistica si chiama “Thaw”, dall’inglese “Disgelo”.

Thaw è un blocco di ghiaccio di ben  2,7 tonnellate sospeso a venti metri nel cielo sopra il porto di Sydney per dimostrare a tutti la necessità di agire sul riscaldamento globale e sul cambiamento climatico.

La messa in scena è stata ideata e curata da Joshua Thomson: una rappresentazione che è durata ben tre giorni con le tre ballerine Isabel Estrella, Vicki Van Hout e Jenni Large che si sono esibite dandosi il cambio in cima all’iceberg accompagnate dalla musica del compositore e attivista ambientale dell’Alaska Matthew Burtnet.

Il Thaw è detsinato a sciogliersi ed è proprio questo il messaggio: Il futuro dell’iceberg è come il mondo in bilico, pronto a perdere vita, forma, respiro, flora e fauna, è  proprio come il nostro globo che soffre e si distrugge lentamente anzi non così lentamente considerando l’abuso che ne stiamo facendo. Lo scopo dell’esibizione è infatti proprio quello di attirare l’attenzione e stimolare un dialogo e una riflessione su quello che sta accadendo ai ghiacciai di tutta la Terra.