martedì 26 gennaio 2021

L’escalation delle tensioni tra Stati Uniti e Cina è “l’ultima cosa” di cui tutti hanno bisogno, afferma JPMorgan

Dato che il mondo si sta già riprendendo dall’impatto economico della pandemia di coronavirus, una riaccensione delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina sarebbe “l’ultima cosa” di cui tutti hanno bisogno, secondo JPMorgan Asset Management Alexander Treves.

Quei commenti sono arrivati ​​sul retro dei dati diffusi giovedì, che mostravano che le esportazioni cinesi superavano le aspettative in aprile, una statistica Treves ha detto che “Street Signs” della CNBC era “molto, molto sorprendente”.

“Ciò significa che forse le economie stanno funzionando meglio di quanto si possa pensare, ma l’altra cosa che mi è venuta immediatamente in mente è che vorrei vedere quale sia il surplus commerciale con gli Stati Uniti come “Treves, che è amministratore delegato e specialista in investimenti dei mercati emergenti e delle azioni dell’Asia del Pacifico presso JPMorgan Asset Management, ha detto giovedì a” Street Signs “della CNBC.

” Se l’amministrazione statunitense decide che in realtà questi numeri delle esportazioni mostrano che in qualche modo la Cina ha beneficiato ingiustamente, rispetto alle aspettative dalla situazione attuale, quindi ciò potrebbe portare a un aumento della tensione commerciale “, ha detto. “Francamente parlando, questa è l’ultima cosa di cui ognuno di noi ha bisogno in questo momento.”

Ciò accade quando la retorica tra Washington e Pechino è stata chiamata in questi giorni, con il Segretario di Stato USA Mike Pompeo si spinge fino al punto di affermare che “vi è stata una notevole quantità di prove” che suggeriscono che il virus sia emerso da un laboratorio statale a Wuhan, in Cina, dove sono stati segnalati i casi per la prima volta.

Per i suoi in parte, la Cina ha respinto con veemenza le affermazioni secondo cui il virus era fuggito dal Wuhan Institute of Virology e ha persino accusato gli Stati Uniti di essere l’origine del virus. La maggior parte degli esperti ritiene che il virus abbia probabilmente avuto origine in un mercato umido di Wuhan ed è stato trasmesso all’uomo tramite pipistrelli o pangolini.

Implicazioni del mercato

Il recente riaccendersi delle tensioni tra i due centri economici è una variabile che presenta “un nuovo rischio” per i mercati, Timothy Moe di Goldman Sachs ha detto a “Squawk Box Asia” della CNBC giovedì.

Moe, che è co-responsabile della ricerca macro in Asia e capo stratega azionario dell’area Asia-Pacifico, ha affermato che un indicatore che misura il prezzo del mercato del rischio commerciale specifico tra Stati Uniti e Cina ha “fatto scivolare un “nell’ultima settimana o giù di lì. Ciò dimostra che il mercato, sotto la superficie, sta “iniziando a valutare alcune preoccupazioni sull’attrito tra Stati Uniti e Cina” su questioni come il commercio o i potenziali tentativi di ritorsione sul coronavirus, ha affermato.

“Riteniamo che questo sia un fattore che sta diventando un problema maggiore per i mercati e probabilmente presenterà un ruolo più importante nei prezzi di mercato … a breve termine”, ha dichiarato Moe.

Solo pochi mesi fa, Pechino e Washington hanno siglato un accordo commerciale parziale che ha portato chiarezza agli investitori dopo mesi di incertezza. Quell’accordo di gennaio, tuttavia, è rapidamente sfuocato quando la rapida diffusione di Covid – 19 ha lasciato le economie di tutto il mondo praticamente congelate a causa delle misure di allontanamento sociale attuate dalle autorità .

“Sarebbe probabilmente un errore, un errore di politica, fare qualcosa di veramente sostanziale in termini economici”, ha detto Ray Farris, direttore degli investimenti dell’Asia meridionale del Credit Suisse. “I mercati azionari non gradirebbero”.

“La mia propensione è quella di pensare che, data la situazione negli Stati Uniti, la necessità di una ripresa economica, la necessità di cercare di sostenere la continua equità forza del mercato, che questo sarà principalmente retorico e che le misure adottate saranno davvero abbastanza misurate “, ha detto Farris.

⁠— Holly Ellyatt della CNBC contribuisce a questo rapporto.

Articolo originale di CNBC