lunedì 08 marzo 2021

L’Fmi taglia la ripresa italiana, il Pil salirà solo del 3% nel 2021

La ripresa italiana sarà a scartamento ridotto: dopo una contrazione del 9,2% nel 2020, il Pil salirà soltanto del 3% nel 2021, contro il +6% auspicato dal governo nella Nadef. La netta sforbiciata alle speranze tricolori arriva dal Fondo monetario internazionale che, nel suo aggiornamento del World economic outlook, ha rivisto al ribasso di 2,2 punti percentuali le stime pubblicate nell’ottobre scorso. Migliorano invece dell’1% quelle sul 2022, quando l’accelerazione dovrebbe toccare il 3,6%.

Le cicatrici della crisi, la peggiore in tempo di pace dai tempi della Grande depressione

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo