martedì 09 marzo 2021

L’ispettore generale del Dipartimento di Stato è stato licenziato per ultimo

                         

    Associated Press   

 

  Il segretario di Stato Mike Pompeo inizialmente non ha fornito alcun motivo per la rimozione di Steve Linick dal suo lavoro, in cui aveva prestato servizio dal 2013, secondo un alto funzionario del dipartimento; lunedì Pompeo avrebbe riferito che Linick stava “cercando di minare quello che stavamo cercando di fare”

                             

         

WASHINGTON (AP) – Il segretario di Stato Mike Pompeo ha licenziato l’ispettore generale del Dipartimento di Stato, un responsabile dell’amministrazione Obama il cui ufficio era critico nei confronti di presunti pregiudizi politici nella gestione del dipartimento. L’espulsione è l’ultimo di una serie di mosse contro i cani da guardia del ramo esecutivo indipendente che hanno trovato difetti nell’amministrazione Trump.

      

Un alto funzionario del dipartimento ha detto che Pompeo ha rimosso Steve Linick dal suo lavoro venerdì, ma non ha dato motivo per la sua rimozione. Linick aveva lavorato nel lavoro da allora 2013. L’ufficio di Linick aveva pubblicato diversi rapporti critici sulla gestione delle questioni relative al personale da parte del dipartimento, tra cui l’accusa di alcuni incaricati del presidente Donald Trump di ritorsioni contro funzionari di carriera.

      

Lunedì Trump ha detto che il licenziamento di Linick è arrivato per volere di Pompeo, mentre Pompeo ha riferito che Linick era diventato un ostacolo a “quello che stavamo cercando di fare”. I Democratici alla Camera hanno chiesto che tutti i documenti riguardanti il ​​licenziamento di Linick fossero conservati e consegnati alla Commissione Affari Esteri della Camera e alla Commissione per le Relazioni Estere del Senato entro la fine di questa settimana.

      

Impulso: Trump sul licenziamento dell’ispettore generale del Dipartimento di Stato Steve Linick: ‘Mike [Pompeo] mi ha chiesto di farlo’

      

                                             

                 L’ufficio ispettore generale di Steve Linick aveva criticato diversi incaricati Trump per il loro trattamento del personale in carriera per apparentemente insufficiente sostegno di Trump e delle sue politiche.                

                                                                                                                                                  

Linick doveva essere sostituito da Stephen Akard, un ex ufficiale di servizio estero in carriera che ha stretti legami con il vicepresidente Mike Pence, ha detto il funzionario, che non era autorizzato a discutere pubblicamente la questione e ha parlato a condizione di anonimato. Akard attualmente gestisce l’ufficio delle missioni estere del dipartimento. Era stato nominato direttore generale del servizio estero ma si era ritirato dopo le obiezioni che non aveva avuto abbastanza esperienza.

             

Linick, ex assistente degli avvocati statunitensi in California e in Virginia, aveva supervisionato i rapporti dell’ispettore generale che erano estremamente critici delle politiche di gestione del dipartimento durante l’amministrazione Trump. Il suo ufficio aveva criticato diversi nominati di Trump per il loro trattamento del personale in carriera perché apparentemente non era sufficientemente favorevole al presidente Donald Trump e alle sue politiche.

      

Sotto Linick, l’ufficio generale dell’ispettore del Dipartimento di Stato era anche critico nei confronti del blocco delle assunzioni dell’ex segretario di Stato Rex Tillerson e tenta di semplificare l’agenzia tagliando il suo finanziamento e il personale.

      

Recentemente Trump ha preso di mira gli ispettori generali. In diversi casi quest’anno, le notizie dei loro licenziamenti o delle loro dimissioni sono arrivate tardi il venerdì. Lunedì ha suggerito che qualsiasi capo dipartimento del suo ramo esecutivo avesse libero sfogo per cercare la rimozione dei cani da guardia nominati sotto precedenti amministrazioni.

      

                        

           

NOI. Il Segretario di Stato Mike Pompeo è stato accolto dal Ministro di Stato per gli Affari Esteri, Adel al-Jubeir a Riyadh, in Arabia Saudita, a gennaio 2019.

                   Reuters                     

Ad aprile, ha licenziato Michael Atkinson, ispettore generale della comunità dell’intelligence, per il suo ruolo nella denuncia degli informatori che ha portato all’impeachment di Trump.

      

Quindi Trump rimosse Glenn Fine come ispettore generale presso il Dipartimento della Difesa, una mossa che lo spogliò del suo posto di presidente del Comitato di Responsabilità della Risposta Pandemica.

       

Durante un briefing della Casa Bianca su COVID – 19, Trump ha messo in dubbio l’indipendenza di un ispettore generale del Dipartimento della salute e dei servizi umani per un rapporto in cui affermava che mancavano forniture e test negli ospedali.

      

Secondo quanto riferito Pompeo in un’intervista di lunedì Linick stava “cercando di minare ciò che stavamo cercando di fare”:

              

Secondo quanto riferito Trump non conosceva Linick e, in effetti, non aveva mai sentito parlare di lui, ma il segretario di stato gli chiese di rimuoverlo dal suo incarico:

                      

|

                                            
Articolo originale di Marketwatch.com