domenica 13 giugno 2021

Lo zucchero contenuto nella frutta non deve essere evitato

La frutta, soprattutto in estate, è nostra alleata e ci aiuta a stare in riga anche se siamo a dieta

La frutta è un alimento indispensabile per l’uomo perché contiene un ricco spettro di nutrienti.  Non tutti i frutti sono adatti a chi segue una dieta dimagrante, ma alcuni sono ottili alleati. Il consumo di verdure aumenta durante la stagione estiva e aumentano anche il consumo di insalate fatte proprio a base di lattuga, frutta secca e frutta fresca.
La frutta, soprattutto d’estate, è una nostra alleata per aiutarci a rimanere in armonia e per rimanere idratati. Ecco alcuni esempi di frutta a basso contenuto di zucchero che dovrebbero essere inclusi nelle nostre diete:

  • Pompelmo: Un altro grande frutto è il pompelmo con 7 grammi di zucchero per 100 grammi. Poco calorico ma ricco di antiossidanti, acqua, vitamina C e potassio, il pompelmo è l’ideale per la merenda. È inoltre un’importante fonte di vitamina B1 con un’efficace azione protettiva contro i malanni stagionali come raffreddori e infezioni delle vie respiratorie. Inoltre, questa vitamina è ben assorbita grazie agli acidi presenti nel pompelmo stesso. Questo frutto aiuta anche nella pulizia della vescica poiché è ricco di acqua, che stimola la produzione di urina. Grazie alla presenza di fenilnina e alla sua ricchezza in fibre, è in grado di aumentare la sensazione di sazietà e, quindi, aiuta nel processo di dimagrimento, se, ovviamente, viene inserita in una dieta sana ed equilibrata.
  • More: Ricche di acido folico e vitamine, le more sono ottime. Hanno un effetto diuretico, depurativo e contengono vitamina C e vitamina A, oltre a 4,9 grammi di zucchero per 100 grammi di prodotto. Inoltre, sono ricche di minerali, fibre alimentari e antiossidanti. Le more contengono anche antociani e flavonoidi, sostanze dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che hanno anche notevoli effetti antitumorali.
  • Kiwi: Ricco di antiossidanti, potassio e fibre, il kiwi aiuta anche a idratare il corpo. Contiene 9 grammi di zucchero ogni 100 grammi. Inoltre è ipocalorico, una porzione di kiwi, che corrisponde a circa 200 grammi di prodotto (circa 2 frutti), apporta da 44 a 132 kcal. Lo zucchero che contiene è semplice ed è costituito da fruttosio. D’altra parte, la piccola quantità di grassi che contiene sono i trigliceridi. Contiene principalmente aminoacidi. Il kiwi contiene anche una buona dose di acido ascorbico (vitamina C). Tra le varie proprietà utili per  il nostro organismo ricordiamo che ha una quantità di acqua, antiossidanti e potassio, può essere inserito nella dieta degli sportivi. La fibra alimentare, invece, ha un effetto positivo sulla motilità intestinale, prevenendo la stitichezza e alcune forme di irritazione del colon.