mercoledì 14 aprile 2021

L’Ocse vede la ripresa dell’economia italiana. E promuove l’agenda Draghi

L’Ocse è più ottimista sulla crescita dell’economia a livello globale ma rivede al ribasso il rimbalzo del Pil dell’Italia quest’anno, dopo il crollo dell’8,9% nel 2020, stimando una crescita del 4,1%, di 0,2 punti percentuali inferiore a quella indicata lo scorso dicembre. Tuttavia l’Ocse riconosce che l’Italia è sulla strada giusta e il capo economista dell’istituto, Lawrence Boone promuove l’agenda del governo Draghi, sostenendo che il focus su produttività, su digitalizzazione, economia verde e sull’ottimizzazione del piano europeo Next Generation, “è esattamente quello che che abbiamo raccomandato per anni”.

Al tempo stesso, l’organizzazione di Parigi nel suo interim Economic Outlok, rivede al rialzo

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo