Entra in contatto con noi

Lifestyle

Long breath diet: quando respirare ti aiuta anche a mantenerti in forma

Pubblicato

il

Perdere peso respirando profondamente: questa è la promessa del metodo di respirazione giapponese, la dieta Long Breath.

Ma è davvero efficace? Questa tecnica è stata resa popolare dall’attore giapponese Miki Ryosuke, che afferma di aver perso 13 chilogrammi in breve tempo. Ma ha limiti e controindicazioni.

La dieta a respiro lungo si presenta come un metodo rivoluzionario che promette di cambiare il tuo fisico e farti dimagrire.

La caratteristica principale è che è basato sul respiro, il che lo rende ideale per chi non ama sforzarsi troppo.

La dieta Long Breath è stata promossa dall’attore giapponese Miki Ryosuke. L’ha scoperto per caso mentre cercava un modo per alleviare il suo mal di schiena.

Dopo aver sperimentato questo, ha notato che il suo corpo è diventato più prominente e snello.

Infatti, grazie a questa ginnastica respiratoria, l’attore afferma di aver perso in sole 6 settimane 13 kg e 12 cm di vita.

La Long Breathing Diet è una tecnica di respirazione giapponese che consiste nel saper controllare la respirazione.

La respirazione favorisce la perdita di peso perché quando respiriamo inaliamo ossigeno, che attacca il grasso. In particolare, il processo favorisce la combustione dei grassi.

Diversi studi hanno evidenziato i benefici della respirazione per la perdita di peso. È il caso di uno studio pubblicato dalla National Library of Medicine nel 2010 sulle persone obese. Gli scienziati hanno chiesto loro di fare esercizi di respirazione.

Dopo aver ripetuto gli esercizi per un mese, i pazienti obesi hanno sperimentato una significativa perdita di grasso.

Gli esercizi di respirazione hanno dimostrato di essere efficaci per la perdita di peso nell’obesità, “presumibilmente attraverso la regolazione del sistema nervoso e la secrezione ormonale”, affermano i ricercatori.

Per eseguire questo esercizio di respirazione, alzati e metti un piede davanti all’altro.

Sposta tutto il tuo peso sul piede posteriore. Quindi inspira per 3 secondi.

Durante questa inspirazione, le braccia devono essere sollevate e posizionate sopra la testa.

Quindi espira per 7 secondi, tendendo i muscoli addominali e abbassando le braccia.

La dieta a respiro lungo non è una cura miracolosa: ha limiti e controindicazioni.

Questo metodo di respirazione da solo non è sufficiente.

Perché questo dia i suoi frutti, è ovviamente necessario seguire un’alimentazione equilibrata e varia, come quella proposta da Melarossa e basata sui principi della dieta mediterranea, e praticare attività fisica.

Inoltre, questo metodo di respirazione non è adatto a tutti. Non raccomandato per le persone con problemi cardiaci e respiratori, in particolare gli asmatici.

Se soffri di questo, dovresti chiedere il parere di un medico prima di praticarlo.