lunedì 26 ottobre 2020

L’ordine di Trump richiede di più dagli esperti di tecnologia sui visti H-1B, afferma il rapporto

Il presidente Donald Trump interviene durante un briefing quotidiano della task force sul coronavirus alla Casa Bianca di aprile 20, 2020 a Washington, DC.

Alex Wong | Getty Images

Il presidente Donald Trump avrebbe bisogno di tecnologia lavoratori negli Stati Uniti con visti H-1B per fornire certificazioni aggiornate che non stanno sostituendo i lavoratori americani, secondo un progetto di ordine esecutivo, secondo quanto riferito da Bloomberg News martedì.

L’esecutivo l’ordine negherebbe l’ingresso alle persone che cercano la maggior parte dei tipi di visto di lavoro per almeno 90 giorni, secondo Bloomberg.

Esclude le persone in cerca di lavoro legato alla catena di approvvigionamento alimentare e non si applicherebbe agli operatori sanitari o alla ricerca medica, secondo il progetto.

Articolo originale di CNBC