domenica 18 aprile 2021

L’OSC terrà l’ascolto di Catalyst per bloccare l’acquisizione di HBC

Giovedì, l’Ontario Securities Commission terrà un’audizione per esaminare una domanda presentata da The Catalyst Capital Group Inc. che cerca di bloccare o rinviare un’acquisizione di Hudson’s Bay Co. da parte di un gruppo guidato dal presidente della HBC Richard Baker.

Catalyst ha presentato la domanda dopo che la propria offerta per la catena di grandi magazzini in via di estinzione si è arenata alla fine di lunedì.

La società di private equity ha proposto di portare HBC a $

per azione – 70 centesimi meglio dei $ 10. 30 per azione attualmente in offerta di Baker e del suo gruppo di azionisti. Ma un comitato speciale, colpito dal consiglio di amministrazione di HBC per sondare la potenziale acquisizione, ha detto lunedì sera che l’offerta del catalizzatore “non è ragionevolmente in grado di essere consumata”.

“Di conseguenza, il catalizzatore la proposta non può essere una proposta superiore “, ha affermato la commissione in una dichiarazione.

Catalyst ha dichiarato di essere” delusa, ma non sorpresa “dalla decisione della commissione speciale.

Il comitato speciale ha ritenuto che l’accordo fosse “incapace di essere completato” perché il gruppo Baker rifiuta di vendere la propria quota 57. Quindi il comitato ha invece ribadito la sua precedente raccomandazione per gli azionisti di minoranza di sostenere $ del gruppo Baker 10. 30 nel prossimo voto di dicembre 17.

Catalyst ha risposto presentando una richiesta di audizione all’OSC, cercando un ordine per bloccare definitivamente la transazione del gruppo Baker. In alternativa, Catalyst vuole che l’OSC rinvii il voto di dicembre 17 di almeno tre settimane, nonché un ordine per la correzione di HBC “Numerose omissioni e false dichiarazioni” nella sua recente circolare di gestione sull’affare. Se HBC non invierà una circolare corretta, Catalyst desidera che la commissione congeli l’accordo Baker fino a quando HBC non sarà conforme.

L’OSC ha emesso un avviso di audizione martedì.

Catalyst ha affermato che HBC non è riuscito a fornire una sintesi delle principali valutazioni immobiliari, tra cui “lavori di valutazione preventiva” relativi al suo flagship store Saks Fifth Avenue. Una valutazione commissionata dal comitato speciale ha valutato la proprietà di Manhattan a $ 2,1 miliardi, in calo rispetto a una valutazione di $ 4,8 miliardi in 2014. Secondo un parere di equità fornito al comitato speciale, il patrimonio immobiliare di HBC vale $ 8 75 per azione, in calo rispetto alla stima della società di $ 35 per azione in 2017.

Catalyst aveva già presentato un reclamo con l’OSC la scorsa settimana, accusando il gruppo Baker di presentare “un’offerta coercitiva attraverso un processo non braccio che ha cercato di precludere gli offerenti alternativi”.

In una lettera al comitato speciale, il Il gruppo Baker ha definito l’offerta di Catalyst “un’offerta illusoria, intesa a fuorviare gli azionisti di minoranza (e) manipolare il mercato”.

Il gruppo ha contestato la “struttura di capitale altamente sfruttata” della proposta Catalyst.

“I piani di finanziamento sconsiderati di Catalyst aggiungerebbero rapidamente la Società alla lunga lista di rivenditori che sono stati costretti a chiudere le porte, a perdere posti di lavoro e ad impattare i pensionati”, recita la lettera.

Il comitato speciale ha affermato che Catalyst ha risposto alle sue domande finanziamento e due diligence attraverso il processo, che ha visto la società di private equity prorogare una scadenza del venerdì al lunedì sera per dare al comitato più tempo per deliberare e rispondere.

“Il comitato speciale ha valutato attentamente il La proposta di catalizzatore e l’opportunità di perseguirla “, ha affermato il comitato. “L’opposizione degli Azionisti continui alla transazione proposta da Catalyst significa che la transazione non è in grado di essere completata.”

In una dichiarazione di martedì scorso, Catalyst ha dichiarato di aver fornito alla commissione speciale lettere di sostegno finanziario dal Istituzioni finanziarie americane e internazionali. Il comitato non ha messo in dubbio la capacità di Catalyst di finanziare un accordo in contanti, ha detto Catalyst.

“Il comitato speciale non ha sostenuto la superiorità dell’offerta di Catalyst”, si legge nella nota. “Rileva solo che il gruppo Baker sta bloccando qualsiasi capacità del consiglio di amministrazione di massimizzare il valore per tutti gli azionisti.”

Il gruppo Baker ha bisogno della maggioranza degli azionisti per votare alla fine di questo mese. Catalyst, il maggiore azionista di minoranza di HBC con circa 17. 48 percentuale di partecipazione, in precedenza ha affermato di avere abbastanza supporto per sconfiggere l’accordo con un voto. Martedì, Catalyst ha dichiarato di voler votare contro. E se l’offerta Baker fallisce, Catalyst afferma che la sua offerta $ 11 rimane valida.

The Baker il gruppo ha dichiarato di aver presentato una denuncia all’OSC, accusando Catalyst di indurre in errore gli azionisti in merito all’adeguatezza dei loro accordi di finanziamento dichiarati pubblicamente e alla presunta “posizione di blocco”. “

” Abbiamo ha affermato costantemente che non siamo, nelle nostre capacità di azionisti, interessati ad alcuna transazione che comporterebbe una vendita dei nostri interessi in HBC – un fatto ben noto a Catalyst ”, ha scritto il gruppo Baker. “L’annuncio di Catalyst è quindi una tattica, chiara e semplice, progettata per confondere e fuorviare i mercati e gli azionisti di minoranza.”

• Email: jedmiston@nationalpost.com | Twitter: jakeedmiston

Come riportato da Financial Post