Entra in contatto con noi

Mercati americani

L'S&P 500 si riprenderà nel 2023? Ecco cosa sanno gli investitori più intelligenti.

Pubblicato

il

Con il S&P 500 con un rendimento medio annuo del 14,3% durante il periodo di 10 anni dall’inizio del 2012 al 2021, gli investitori hanno avuto un brusco risveglio quando l’ampio indice delle 500 maggiori società negli Stati Uniti ha chiuso il 2022 con un calo del 19,4%. Dire che il pessimismo è elevato in questo momento è probabilmente una valutazione corretta, una situazione rafforzata dall’aspettativa di una recessione.

Quindi, cosa c’è in serbo per il S&P 500 mentre mettiamo il 2022 nello specchietto retrovisore e guardiamo il 2023? Si riprenderà?? Ecco a cosa pensano oggi gli investitori più intelligenti.

Fonte immagine: Getty Images.

Riguarda la tua mentalità

Sebbene sia impossibile prevedere cosa farà il mercato in un dato anno, non importa quanto si sforzino gli strateghi di Wall Street, possiamo guardare alla storia per fornirci un contesto. Per cominciare, registrare due anni consecutivi di rendimenti negativi è estremamente raro per l’S&P 500.

Advertisement

L’ultima volta che è successo è stato durante il fallimento delle dot-com circa 20 anni fa. Dall’inizio della Grande Depressione nel 1929, è successo in quattro diverse occasioni. Chissà? Forse in questo momento ci aspettano anni consecutivi.

L’ultima volta che l’S&P 500 ha avuto un anno negativo è stato nel 2008, quando ha perso il 38% del suo valore. L’anno successivo è salito del 23%. Questo ovviamente fa ben sperare per il 2023.

Tuttavia, gli investitori devono tenere presente l’attuale quadro macroeconomico. L’inflazione è stata alta dalla metà del 2021, costringendo la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse in modo aggressivo per sopprimere la domanda.

Sebbene l’indice dei prezzi al consumo di dicembre sia aumentato del 6,5% anno su anno, continuando diversi mesi di aumenti in calo, non c’è dubbio che l’inflazione sia ancora un problema enorme per l’economia. Di conseguenza, la banca centrale continuerà ad aumentare i tassi di interesse nel 2023. Questo di solito non è un buon ambiente per il rimbalzo delle azioni.

Advertisement

Tuttavia, la mentalità di un singolo investitore non dovrebbe cambiare. L’obiettivo dovrebbe essere ancora interamente quello di possedere un paniere diversificato di società di alta qualità che prevedi di detenere per almeno cinque anni. L’unico avvertimento a questa strategia di investimento ora è che potresti voler escludere qualsiasi attività che non produce un reddito netto positivo o che ha un debito considerevole.

Lo dico perché molti titoli tecnologici di crescita, ad esempio, che si adattano perfettamente a questa categoria sono stati assolutamente schiacciati nel 2022. E questo è stato in gran parte dovuto al deterioramento della loro situazione finanziaria. Con costi di indebitamento più elevati e maggiore incertezza macroeconomica, preferirei possedere aziende che hanno un debito basso o nullo e che generano un flusso di cassa libero (FCF) positivo.

Il pensiero alla base di questa nuova prospettiva è che semplicemente non sappiamo cosa accadrà dopo nel mondo o con l’economia. Basta guardare gli ultimi tre anni.

Abbiamo avuto una pandemia globale che ha fermato bruscamente il motore economico. Poi abbiamo avuto massicci sforzi di stimolo, interruzioni della catena di approvvigionamento, aumento dell’inflazione e ora inasprimento monetario. Non so se qualcuno avrebbe potuto prevedere quella serie di eventi.

Advertisement

Accettare quanto siano davvero imprevedibili le cose indirizza la mia attenzione a considerare società finanziariamente solide rispetto a nomi più speculativi che potrebbero fornire numeri di crescita migliori. So di essere stato interessato a un’attività come Roku in passato a causa del suo potenziale per aggiungere rapidamente account e aumentare le entrate nonostante la perenne perdita di denaro.

Ora che sta affrontando un drammatico rallentamento e altre crepe stanno iniziando a manifestarsi, potrei invece prendere in considerazione Netflix come la mia riproduzione in streaming. Netflix, una società che è chiaramente in una fase più matura di Roku, ha aggiunto più abbonati nel quarto trimestre del previsto e si prevede che produrrà $ 3 miliardi di FCF nel 2023. Le loro attività sono diverse, ma Netflix potrebbe essere un investimento più sicuro basato sull’attuale contesto macroeconomico.

L’S&P 500 potrebbe riprendersi o meno nel 2023. Per gli investitori a lungo termine, tuttavia, non dovrebbe essere una grande preoccupazione. Ciò che puoi controllare non dovrebbe cambiare, ovvero rimanere ottimisti e tenere d’occhio il lungo termine. Il tuo portafoglio ne trarrà enormi benefici e sarai in grado di mantenere la tua tranquillità

Neil Patel non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. The Motley Fool ha posizioni e consiglia Netflix e Roku. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement
Advertisement

Trending