mercoledì 25 novembre 2020

Microsoft e le notizie: verso l’intelligenza artificiale

Il gigante Microsoft sta licenziando i dipendenti nella sua divisione notizie a favore dell’intelligenza artificiale.

Microsoft (NASDAQ: MSFT) è stato coinvolto nelle notizie in qualche modo o la moda per molto più tempo del suo rivale di lunga data Apple (NASDAQ: AAPL) , soprattutto con la sua collaborazione con NBC per MSNBC che risale al a metà – ’90 s; Microsoft uscì da quel patto 2012. Più di recente, il gigante del software ha rinnovato le sue offerte di notizie mobili un paio di anni fa, inclusa la sua piattaforma Microsoft News, pur mantenendo la rete MSN.Nel frattempo, Apple ha continuato ad espandere la sua piattaforma Apple News, che ora raggiunge 125 milioni di persone ogni mese. Apple sta scommettendo molto sugli editor umani per curare la piattaforma. Microsoft ora sta andando dall’altra parte.

Sostituzione di persone con robot

Business Insider riferisce che Microsoft ha iniziato a licenziare giornalisti ed editori nella sua divisione di notizie a favore dell’algoritmo onnipotente. Il piano del juggernaut del software aziendale è invece affidarsi maggiormente all’intelligenza artificiale (AI) per decidere quale contenuto viene mostrato sulla sua piattaforma Microsoft News.

Alcuni degli impiegati interessati (circa 50) sono appaltatori che aiutano nelle decisioni editoriali, secondo il rapporto. Microsoft ha detto in 2018 che aveva 800 redattori umani in tutto il mondo. All’epoca, la società aveva incassato oltre $ 600 milioni di entrate ai partner editori.

La mossa è non a causa del COVID – 19 crisi, che ha schiacciato le spese pubblicitarie e le agenzie di stampa che fanno affidamento su quella forma di entrate. Microsoft ha fornito una dichiarazione a vari punti vendita:

Come tutte le aziende, valutiamo la nostra attività su base regolare.

Ciò può comportare maggiori investimenti in alcuni luoghi e, di volta in volta, ridistribuzione in altri. Queste decisioni non sono il risultato dell’attuale pandemia.
Tanto progresso quanto Apple ha fatto nel far crescere il suo pubblico, Microsoft News rimane molto più grande. La compagnia afferma che la sua piattaforma raggiunge “quasi mezzo miliardo di persone in più di 140 paesi e 28 lingue “, il che significa anche che i cambiamenti fondamentali nelle operazioni editoriali avranno implicazioni di vasta portata su ciò che le notizie vedono le persone in tutto il mondo.

Uomo contro macchina

Fino ad ora, i redattori umani di Microsoft avrebbero funzionato insieme all’intelligenza artificiale, che avrebbe aiutato a scansionare ed elaborare i contenuti mentre analizzava informazioni come categorie e argomenti. L’intelligenza artificiale cercherebbe anche di valutare quanto popolare potrebbe essere un articolo, aiutando anche a suggerire immagini complementari. Non sembra che Microsoft stia tagliando tutto dei suoi redattori, ma i robot hanno un ruolo crescente.

Altre piattaforme di contenuti che si basano sulla cura algoritmica hanno raccolto enormi critiche negli ultimi anni, tra cui Alphabet ( YouTube e colosso sociale di Facebook . Gli algoritmi spesso sovrappesano il coinvolgimento, il che presenta sfide fondamentali, poiché i contenuti sensazionali e fuorvianti spesso guidano livelli di coinvolgimento enormi. Senza mezzi termini, i robot hanno esacerbato l’era moderna della disinformazione.

Presumibilmente, Microsoft sta perseguendo il passaggio nel tentativo di ridurre i costi mentre contemporaneamente esalta la sua tecnologia AI. La società dovrà navigare in un delicato equilibrio tra tali obiettivi e il rischio di contribuire al problema delle notizie false.