giovedì 26 maggio 2022

Mini guida per assottigliare il girovita

Se vuoi perdere peso, devi mangiare bene, fare esercizi cardiovascolari come correre, saltare la corda o tapis roulant ed esercizi speciali almeno 3 volte a settimana. Per una vita da vespa devi impegnarti

Pancetta e ristagno di liquidi sono questi i principali difetti di cui soffre il nostro girovita e che uniscono donne e uomini nella lotta contro questo inestetismo, di cui è molto difficile liberarsi. Il motivo è un eccesso di grasso che si concentra in questa parte del corpo, per diversi motivi: sovrappeso, alimentazione inadeguata, stile di vita passivo, la gravidanza e la menopausa.
Ma la dieta da sola non è sufficiente, perché il grasso viscerale, cioè il grasso localizzato nell’addome, è pericoloso per la salute, poiché è più associato a malattie cardiovascolari, disordini metabolici e diabete, soprattutto in presenza di livelli elevati di colesterolo. Se il tuo girovita misura più di 88 cm nelle donne e più di 102 cm negli uomini, è il momento di passare a una dieta equilibrata e povera di zuccheri e grassi. Per restringere un girovita appesantito non bastano gli addominali ma questi esercizi devono essere integrati con attività aerobiche come la corsa, il ciclismo o il nuoto. Le attività cardio consentono alla massa grassa di trasformarsi in massa magra che però pesa di più. Occorre fare esercizio aerobico almeno 2-3 volte a settimana per avere un grande stimolo metabolico. Per ottenere un girovita snello occorre dedicarsi ad un’attività mista con  attività aerobica e un lavoro muscolare con l’uso dei pesi ed esercizi a corpo libero.

Ricorda che gli esercizi addominali rafforzano il muscolo trasverso ovvero il muscolo addominale principale e sollecitarlo serve per far diventare gli addominali a forma di una tartaruga. Per avere invece una vita invece più snella occorre sollecitare i muscoli obliqui presenti su entrambi i lati del muscolo trasverso che contribuisce a formare la parete addominale. Sollecita quindi i muscoli laterali e vedrai ottimi risultati.