martedì 15 giugno 2021

Mito di Windows 10: non toccare “Limita larghezza di banda prenotabile”

Ecco un vecchio mito del PC che semplicemente non morirà: lo sapevi che il tuo PC Windows utilizza solo 80% della sua larghezza di banda di rete disponibile per impostazione predefinita? Puoi velocizzare tutti i tuoi download modificando un’impostazione nel Registro di sistema o nei Criteri di gruppo! Beh no. Non è così che funziona.

Come Windows 10 QoS Packet Scheduler Works Questo l’impostazione esiste da Windows XP, quindi questo pessimo suggerimento per il tweaking di Windows è in circolazione da 20 anni .

Finestre 10 ha una funzione chiamata “QoS Packet Scheduler”. Si trova in tutte le versioni di Windows, a partire da Windows XP. QoS sta per “Quality of Service”. È un modo per dare la priorità a determinati tipi di traffico di rete, che è costituito da pacchetti.

QoS assume molte forme. Potresti avere una funzione QoS sul tuo router wireless o sistema Wi-Fi mesh. Ciò ti consentirebbe di dare la priorità a determinati tipi di traffico: ad esempio, potresti assicurarti che tutto il traffico da e verso il tuo PC di lavoro (o di gioco) abbia la massima priorità. Ciò contribuirà a garantire che il tuo lavoro (o gioco) non venga rallentato da un altro dispositivo che potrebbe utilizzare molta della larghezza di banda della tua rete.

Su Windows 10, il pianificatore di pacchetti QoS consente al sistema operativo di riservare un determinato percentuale della larghezza di banda della connessione per attività di rete ad alta priorità.

Quali programmi utilizzano questa larghezza di banda riservata? Le applicazioni in esecuzione sul computer possono utilizzare la larghezza di banda riservata per attività di rete ad alta priorità. Devono solo dire a Windows che un determinato traffico è ad alta priorità.

Con l’impostazione predefinita, Windows garantisce che 20% della larghezza di banda della tua connessione è sempre disponibile per i programmi che lo richiedono. Se la tua connessione viene raggiunta al massimo da un grosso videogioco o dal download di BitTorrent, beh, peccato per quel processo di download: Windows ridurrà la priorità del traffico di rete a priorità inferiore e garantirà che un’attività ad alta priorità possa ottenere 20% della larghezza di banda della tua connessione con cui lavorare.

Il download richiederà un po ‘più di tempo, ma ci sarà sempre una buona parte di larghezza di banda per un’attività ad alta priorità, come lo streaming di un video, forse.

Come funziona effettivamente la prenotazione della larghezza di banda QoS L’impostazione “Limita larghezza di banda riservabile” dell’Utilità di pianificazione pacchetti QoS definisce una quantità massima di larghezza di banda di una connessione che Windows riserverà per QoS. La parola chiave qui è “massimo”.

Se nessuna applicazione sta dicendo al sistema operativo che ha bisogno di larghezza di banda ad alta priorità a al momento, Windows metterà il 100% disponibile per altre applicazioni. Se un’applicazione utilizza il 5% della larghezza di banda per attività ad alta priorità, Windows ne farà il 95% disponibile per altre applicazioni.

Windows sta facendo in ogni momento 100% della larghezza di banda della tua connessione disponibile. Il mito dice che, a meno che non modifichi questa opzione, Windows utilizzerà solo il 80% della larghezza di banda della tua connessione per altri applicazioni e lasciare il 05% inutilizzato, per ogni evenienza. Quel mito non ha alcun senso e non è così che funziona.

Perché cambiereste questa impostazione? Secondo questo mito del tweaking di Windows che semplicemente non andrà via, dovresti cambiare una di queste impostazioni per aumentare la quantità di larghezza di banda disponibile per le tue applicazioni. Tuttavia, la modifica dell’impostazione non farà nulla: se la abbassi a “0”, tutto ciò che stai facendo è assicurarti che le applicazioni con traffico ad alta priorità non possano utilizzare questa funzione per anticipare le applicazioni con priorità inferiore.

Ciò potrebbe effettivamente rendere le applicazioni di rete a cui tieni meno reattive. Non toccare l’impostazione se non la capisci e sai cosa stai facendo.

Non ci credi? Raymond Chen di Microsoft ha scritto di questo problema sul suo blog, The Old New Thing, a 2006, definendolo un “impostazione placebo” che era ottenendo un sacco di giochi in quel momento:

“L’impostazione in questione controlla la quantità di larghezza di banda che può essere richiesta per l’accesso alla rete ad alta priorità. Se nessun programma utilizza QoS, tutta la larghezza di banda è disponibile per i programmi non QoS. Inoltre, anche se è attiva una prenotazione QoS, se il programma che ha riservato la larghezza di banda non la sta effettivamente utilizzando, la larghezza di banda è disponibile per i programmi non QoS. ”

Continua dicendo: “Quindi modifica questo valore quanto vuoi, ma capisci cosa vuoi” re tweaking. ”

Se lo desideri, puoi modificare la percentuale di larghezza di banda nell’Editor Criteri di gruppo in Configurazione computer> Amministrazione Modelli> Rete> Utilità di pianificazione pacchetti QoS> Limita larghezza di banda prenotabile.

Può anche essere modificato nel registro di Windows con un valore DWORD denominato “NonBestEffortLimit” in Computer HKEY_LOCAL_MACHINE SOFTWARE Policies Microsoft Windows Psched.

Ma voglio Windows 10 per utilizzare meno larghezza di banda per gli aggiornamenti La modifica dell’impostazione “Limita larghezza di banda prenotabile” non renderà Windows 10 utilizza meno larghezza di banda per gli aggiornamenti. Windows continuerà a utilizzare la stessa larghezza di banda per gli aggiornamenti come farebbe altrimenti, ma questi aggiornamenti potrebbero ora rallentare il traffico di rete con priorità più alta.

Ci sono altre impostazioni in Windows che ti danno il potere su questo. Ad esempio, puoi impostare un limite di larghezza di banda per il download per Windows Update o anche dire a Windows Update di non scaricare automaticamente gli aggiornamenti.

Perché questo mito non scomparirà? Allora perché questo suggerimento è ancora così diffuso sui siti Web di modifica di Windows , anche in 2021?

Ti sveleremo un segreto non così segreto: ci sono molti siti web di bassa qualità là fuori. Ci sono molte persone che scrivono suggerimenti per il tweaking di Windows che non comprendono appieno ciò che stanno scrivendo. È un grande gioco di telefono. Una volta che qualcuno scrive un suggerimento e lo pubblica online, questo decolla e altre persone lo copiano da un sito Web all’altro.

Noi non farlo qui su How-To Geek. Vogliamo che tu sappia come funziona davvero la tecnologia. Sfatiamo i miti del tweaking di Windows. Non li diffondiamo.