domenica 28 novembre 2021

Motori Minarelli & win-win-win: insieme per raggiungere lo stesso obiettivo

Dopo l’acquisizione di Fantic Motor di Motori Minarelli spa nei primi punti dell’agenda della nuova proprietà c’é il bisogno di migliore  la posizione strategica e tecnologica dei propri prodotti e di lasciare invariati i numeri dei dipendenti proponendo un nuovo modello occupazionale per l’azienda

La mission del Polo automobilistico bolognese, era la salvaguardia dei Livelli Occupazioni. L’Obiettivo vera trovare modelli lavorativi che potessero unire le esigenze esposte dai sindacati con una maggiore capacità di adattamento a tutte le esigenze di mercato.

Una buona combinazione tra questi fattori é il nuovo modello ‘win-win-win’ di Marinelli ovvero: tutti insieme per raggiungere lo stesso obiettivo. Una soluzione pratica ma allo stesso tempo vantaggiosa per tutte le parti coinvolte.

Il modello ‘win-win-win ha proposto, dal punto di vista pratico, un allargamento delle attività stagionali che consentirà di raddoppiare l’organico di Motori Minarelli, e, di conseguenza, la capacità produttiva nei momenti di picco per poter far fronte tempestivamente alle richieste di un mercato sempre più frenetico. Inoltre, a beneficio dei lavoratori, tutti gli attuali dipendenti in part-time che lavorano in azienda potranno, presentare specifica richiesta per trasformare il proprio contratto full-time. E poi ancora, almeno 30 operatori con contratto di somministrazione o alla fine, diverranno dipendenti a tempo indeterminato.

“L’accordo sindacale appena siglato – spiega Vittorino Filippas, general manager di Motori Minarelli – è un punto di partenza che consente a Minarelli di crescere sfruttando le opportunità di mercato e di essere protagonista socialmente responsabile nel mercato del lavoro. Parallelamente Motori Minarelli continua ad investire in innovazione, ricerca e sviluppo, non solo in attrezzature ed infrastrutture, ma anche in progettisti e collaborazioni con università ed enti di ricerca”.

“Alla base degli investimenti su Motori Minarelli – commenta il ceo Fantic, Mariano Roman – c’è una Fantic dinamica che cresce a doppia cifra non solo a livello di offerta prodotti moto, e-bikes e soluzioni per la mobilità sostenibile, ma anche in termini di fatturato in tutti i settori. L’acquisizione ad inizio anno di Motori Minarelli è stata un’altra mossa importantissima nello scenario nazionale ed internazionale, che ha ulteriormente contribuito a far acquisire valore e quote di mercato al nostro gruppo. Nel primo semestre 2021 si è registrata una crescita record del fatturato del + 300% rispetto al medesimo periodo del 2020 e del + 215 % rispetto al 2019. Un risultato che è andato ben oltre ogni più rosea aspettativa, evidenziando e premiando, non solo la vivacità di Fantic e la sua capacità di innovare, ma anche la bontà di scelte ed investimenti strategici”.