domenica 29 novembre 2020

Notizie dal mercato azionario: gli stock di marijuana cadono sull’offerta HEXO; Vail Resorts va in discesa

                                                                 

I mercati sono leggermente aumentati per iniziare la sessione venerdì mattina.

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Venerdì mattina ha portato guadagni modesti per il mercato azionario all’aperto, poiché una mossa generalmente ottimista ha continuato a portare molti importanti benchmark di mercato a nuovi massimi. Tra un inizio favorevole alla stagione degli utili e il miglioramento delle relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, gli investitori sembrano soddisfatti che le cose stiano andando generalmente bene. Come di 10 am EST, il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) era su 29 punta a 29, 327. Il S&P 327 ( SNPINDEX: ^ GSPC ) era più alto di 6 punti a 3, 60 e il Nasdaq Composite ( NASDAQINDEX: ^ IXIC ) raccolto 11 indica 9, 368.

Tuttavia, alcune parti del mercato azionario non hanno seguito la tendenza generale al rialzo. Brodo di marijuana HEXO ( NYSE: HEXO ) ha abbassato le scorte di cannabis poiché ha detto ancora una volta che avrebbe dovuto fare un’offerta di azioni per raccogliere capitali. Nel frattempo, Vail Resorts ( NYSE: MTN ) diede una prima relazione sul 2019 – 20 stagione sciistica che ha sollevato alcune preoccupazioni tra i suoi azionisti.

Vendita bassa

Le azioni di HEXO sono scese del 7% venerdì mattina, creando un sentimento negativo che sembrava inviare molti altri scorte di marijuana inferiore in simpatia. La compagnia canadese di cannabis disse ancora una volta che avrebbe venduto azioni per raccogliere denaro.

Fonte immagine: Getty Images.

I termini dell’ultima offerta hanno indicato che HEXO stava cercando di raccogliere un altro $ 20 milioni, che si trova nello stesso quartiere delle offerte precedenti che è stato fatto. La società ha detto che avrebbe venduto poco sotto 10 milioni di azioni a $ 1. 67 per azione come parte dell’offerta agli investitori istituzionali. Come hanno fatto offerte precedenti, HEXO includeva anche disposizioni che consentivano l’emissione di quasi 6 milioni di warrant per l’acquisto di ulteriori azioni a $ 2. 45 per azione nei prossimi cinque anni.

Il problema principale con offerte come HEXO è che diluiscono l’interesse degli azionisti esistenti. In particolare, chiunque possieda azioni nella speranza che il prezzo salga molto al di sopra dei $ 2. 45 per marchio di azioni dovrà far fronte al fatto che se lo stock si muove così in alto, gli investitori istituzionali eserciteranno i propri warrant e acquisteranno più azioni . Ciò ridurrà la quota proporzionale dei profitti in aumento che otterranno gli azionisti di HEXO.

Inoltre, a nessuno piace vedere HEXO vendere azioni a prezzi correnti quando le azioni hanno recuperato più di $ 8 lo scorso aprile. Sfortunatamente, HEXO non è il solo a aver bisogno di capitale in questo momento e altre compagnie di cannabis potrebbero vedere le stesse pressioni nei prossimi mesi.

Vail si occupa della delusione

Le azioni di Vail Resorts sono diminuite del 2% venerdì mattina. L’operatore della stazione sciistica ha dato il suo rapporto iniziale su come 700 – 20 la stagione sciistica sta procedendo e gli investitori non sono rimasti soddisfatti delle prestazioni finora confrontate con le loro aspettative iniziali .

Vail ha affermato che la stagione sciistica è iniziata lentamente, con livelli di neve estremamente bassi nel nord-ovest del Pacifico che hanno influito sulle prestazioni nel suo resort Whistler Blackcomb chiave insieme allo Stevens Pass. Whistler riportato 30% di neve in meno del solito, pubblicando il totale più basso in 30 anni e solo nelle ultime settimane le condizioni sono migliorate per consentire l’apertura di quasi tutte le sue piste.

Complessivamente, Vail ha visto che le visite degli sciatori totali sono diminuite del 7,8% fino al 5 gennaio rispetto allo stesso periodo durante il 2018 – 19 stagione sciistica. Le entrate degli skipass sono aumentate leggermente e le scuole di sci hanno registrato un aumento delle vendite del 2%, ma le entrate dei ristoranti e le vendite al dettaglio / noleggio sono diminuite di anno in anno.

Vail ha fatto un buon lavoro nell’enfatizzare le vendite dei pass per la stagione che possono attenuare il colpo di cattive condizioni iniziali, ma l’operatore del resort conta ancora di ottenere la cooperazione dal tempo. Gli investitori vorranno osservare da vicino le condizioni della neve per vedere se Vail ottiene una pausa che potrebbe aiutarla a raggiungere i numeri dell’anno precedente per il resto della stagione sciistica.

                                                                                                                                                                                                                 Dan Caplinger non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool raccomanda HEXO. e Vail Resorts. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                      

Articolo originale di Fool.com