venerdì 30 ottobre 2020

Notizie dal mercato azionario: Philip Morris International viene affumicato; Oltre le teste di carne in Cina

                                                                 

Il mercato ha continuato a cadere nel timore di interruzioni del mercato petrolifero.

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Martedì mattina sono state registrate ulteriori perdite per il mercato azionario, aumentando le flessioni di lunedì mentre la pressione sui prezzi del greggio ha continuato a pesare sul sentimento del mercato. Dopo aver visto i contratti futures di maggio per il greggio intermedio del Texas occidentale andare in negativo lunedì, i futures di giugno hanno seguito l’esempio anche con cali sostanziali. La tendenza indica disallineamenti continui tra domanda e offerta per tutto il resto della primavera e potenzialmente verso l’estate. Come di 11 am EDT, the Dow Jones Industrial Average (DJINDICES : ^ DJI) era inattivo 565 punta a 23, 086. Il S&P 238 (SNPINDEX: ^ GSPC) è caduto 82 punti a 2, 742 e il Nasdaq Composite (NASDAQINDEX: ^ IXIC) rilasciato 322 indica 8, 238.

La stagione degli utili ha continuato a salire di ritmo e Philip Morris International (NYSE: PM) ha fornito alcune informazioni su come la pandemia di coronavirus ha influenzato il tabacco mercato. Nel frattempo, Beyond Meat ( NASDAQ: BYND) ha ricevuto alcune buone notizie dalla Cina, che ha iniziato a riaprire alcuni dei suoi mercati e rappresenta una solida opportunità di crescita per il produttore di alternative a base di carne a base vegetale .

Philip Morris si accende (per ora)

Le azioni di Philip Morris International sono diminuite del 5% dopo che il produttore mondiale di tabacco ha riportato i risultati finanziari del primo trimestre. I numeri erano forti, ma Philip Morris ha anche avvertito che gli impatti del coronavirus potrebbero danneggiare le prestazioni per il resto di 2020.

Fonte immagine: Getty Images.

Solo guardando i dati finanziari del primo trimestre, potresti effettivamente vedere alcuni modi in cui la pandemia ha aiutato Philip Morris. Il volume totale delle spedizioni è diminuito dello 0,6% su base annua dopo essersi adattato per alcuni movimenti di ristrutturazione aziendale e impatti valutari, ma Philip Morris ha dichiarato di aver visto un aumento di circa 1,7 punti percentuali attribuibile al COVID – 19 epidemia. Entrate nette saltate % e gli utili corretti sono aumentati 30% rispetto ai livelli di un anno fa, con un contributo di quasi 7 punti percentuali alla crescita del fondo attribuibile al coronavirus.

Finora Philip Morris non ha riscontrato problemi di continuità aziendale, poiché molte delle sue fabbriche in tutto il mondo rimangono operative. Solo circa 20% di capacità ha visto arresti o limiti alla produzione obbligati dal governo. Tuttavia, la società ha affermato che l’adozione da parte dei nuovi utenti della sua piattaforma IQOS di calore non brucia probabilmente diminuirà della metà mentre restano in vigore restrizioni in molti mercati.

Tuttavia Philip Morris ha notato che la maggior parte dei suoi più grandi mercati ha iniziato a vedere l’impatto di COVID – 19 alla fine del trimestre e vede altri successi negativi per la sua attività in arrivo nel secondo trimestre e oltre. La società ha ritirato la sua guida per 2020, e mentre vede le interruzioni come temporaneo, Philip Morris non poteva offrire una prospettiva esattamente quando vede le cose tornare alla normalità.

La Cina ha fame di Beyond Meat

Altrove, le quote di Beyond Meat sono aumentate del 6%. La società si aspetta che questa tanto attesa iniziativa prenda il via questa settimana e gli investitori sperano fortemente che possa portare a una crescita accelerata.

Starbucks (NASDAQ: SBUX) uscirà con alcune nuove voci di menu nelle sue posizioni cinesi nella prossima settimana, tra cui l’avena bevande a base di latte e prodotti alimentari a base vegetale. Nel menu del pranzo, i negozi Starbucks in Cina includeranno articoli contenenti sostituti di manzo di Beyond Meat e sostituti di maiale di un’altra azienda.

Starbucks considera la mossa utile per riportare i clienti nei negozi. La pandemia ha rallentato in Cina, spingendo il gigante del caffè a riaprire la maggior parte delle sue posizioni.

Per Beyond Meat, tuttavia, le implicazioni sono ancora maggiori. Lo specialista alimentare di origine vegetale ha cercato modi per espandersi oltre gli Stati Uniti e l’Asia rappresenta un enorme mercato potenziale. Se Beyond Meat riesce a impressionare i consumatori cinesi con le sue offerte Starbucks, potrebbe essere solo l’inizio di una nuova tappa più alta per la crescita delle vendite.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

Articolo originale di Fool.com