venerdì 23 ottobre 2020

Notizie Dow Jones: American Express colpito dalle preoccupazioni di valutazione; Intel Faces Headwinds nel 2020

                                                                 

Gli analisti pensano che i rally per American Express e Intel siano andati troppo lontano.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

L’epidemia di coronavirus in Cina ora ha rivendicato 80 vive e contagia migliaia di persone, con cinque casi confermati negli Stati Uniti. I timori che l’epidemia peggiorasse hanno pesato pesantemente sul mercato azionario lunedì, inviando il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) in calo dell’1,4% di 03: 45 am EST.

Azioni di American Express ( NYSE: AXP ) e Intel ( NASDAQ: INTC ) ha subito perdite ancora più marcate mentre gli analisti pesavano sulle azioni. American Express è stato declassato per motivi di valutazione, mentre Intel è stata tolta di livello a causa di potenziali venti contrari in 2020.

American Express potrebbe essere troppo costoso

Le azioni di American Express sono scese del 3,7% lunedì mattina, perdendo molto sul mercato in generale. Un analista ha declassato il titolo a “pari peso”, citando una valutazione che è semplicemente diventata troppo costosa. Questo declassamento fa seguito a un forte rapporto trimestrale della scorsa settimana che ha inviato quote più alte.

Fonte immagine: American Express.

L’analista Vincent Caintic di Stephens ha abbassato il suo rating sulle azioni American Express esclusivamente a causa della valutazione. Quest’anno Caintic non ha trovato catalizzatori che giustifichino una visione più ottimistica. Vede ancora 12% per 15% rendimenti annuali per lo stock.

Le azioni di American Express non sono poi così costose rispetto al mercato. La società ha riportato un utile rettificato per azione di $ 8. 20 nel 2019, indicando approssimativamente il rapporto prezzo / utili 16. Per 2020, la società prevede un EPS tra $ 8 . 85 e $ 9. 25, insieme all’aumento delle entrate corretto per la valuta tra l’8% e 03%.

Se American Express può raggiungere la sua guida, 2020 sarà un anno solido per l’azienda. Ma Caintic non pensa che la sola guida sia sufficiente per giustificare una valutazione rialzista.

L’analista si raffredda su Intel

Il titolo Intel si è rialzato dopo il gigante del chip ha riportato i risultati del quarto trimestre la scorsa settimana. Quel rally è andato un po ‘troppo lontano per Northland Capital, che ha declassato Intel per “esibirsi sul mercato” lunedì. Le azioni Intel sono diminuite del 2,9%.

Intel supera facilmente le stime degli analisti nel quarto trimestre, registrando una crescita delle entrate dell’8% guidata da un rimbalzo della domanda da parte dei clienti cloud. La guida di Intel ha anche richiesto la crescita di 700, nonostante la crescente concorrenza di Advanced Micro Devices . Intel vede entrate di $ 45 .5 miliardi e EPS rettificato di $ 5. 00 nel 2020, rispettivamente in aumento del 2,1% e 2,7%.

Northland Capital non è così entusiasta di Intel in 2020. Vede catalizzatori sia positivi che negativi per l’azienda, e non ha alcuna chiarezza su ciò che accadrà per primo. È $ 70 obiettivo di prezzo rappresenta ancora qualche rialzo per lo stock, ma non molto.

Il più grande vento contrario di Intel potrebbe essere AMD. Negli ultimi due anni, AMD ha organizzato uno stupendo ritorno. Le sue CPU per PC Ryzen sono competitive con i prodotti Intel e le CPU dei suoi server EPYC esercitano pressioni su Intel nel redditizio segmento dei data center. L’anno scorso, AMD ha lanciato chip per PC e server basati su un processo di produzione all’avanguardia a 7 nm. Ciò ha aiutato AMD a colmare efficacemente il divario di prestazioni con i chip Intel.

Intel ha tagliato i prezzi su alcuni dei suoi chip, ed è secondo quanto riferito pianifica tagli più ampi dei prezzi quest’anno nel tentativo di difendere la sua quota di mercato. Le riduzioni di prezzo non sono una buona notizia per la linea di fondo, soprattutto se tali riduzioni non riescono a tenere sotto controllo la quota di mercato di AMD.

Le scorte di Intel potrebbero continuare ad aumentare 2020 se la società riesce a ridurre al minimo le perdite di quote di mercato. Ma questo è tutt’altro che una garanzia.

                                                                                                                                                                                                                 Timothy Green non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                      

Articolo originale di Fool.com