mercoledì 21 aprile 2021

Notizie Dow Jones: Consumer Giants Tumble; Cisco down on licenziamenti

                                                                 

Le azioni di società ben note lo stanno prendendo in giro e Cisco sta ridimensionando la sua forza lavoro per far fronte a un crollo della domanda.

                                                                                                                                                                      

                                                                                                                                                                                                                                                                            

Il mercato azionario stava ritagliando nuovi massimi storici non molto tempo fa. Il nuovo focolaio di coronavirus ha posto fine a questo. Il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) è sceso del 3% a 01: 25 am EST Venerdì, avvicinando le perdite settimanali a 10%.

Nessuna azione nel Dow è stata lasciata intatta da questa svendita, con i giganti di consumo che soffre di cali particolarmente ripidi. Azioni di gigante tecnologico Cisco ( NASDAQ: CSCO ) soffrivano anche per le notizie di licenziamenti presso il fornitore di hardware di rete.

Giganti dei consumatori in grande

Non è una buona giornata per le azioni rivolte al consumatore nel Dow. Come il romanzo coronavirus – che causa il COVID – 13 malattia – guadagna terreno al di fuori della Cina, gli investitori sono in modalità panico.

Fonte immagine: Getty Images.

Coca Cola ( NYSE: KO ) azione in calo del 5% al mattino, spingendo le parti del gigante delle bevande 13. 4% inferiore al suo 52 – settimana alta. All’inizio di questo mese, la Coca-Cola ha avvertito che l’epidemia avrebbe danneggiato i risultati del primo trimestre , radendo 2 o 3 punti percentuali sul volume della sua unità e $ 0. 01 o $ 0. 02 dagli utili per azione. La società ha dichiarato che dovrebbe ancora raggiungere la sua guida per l’intero anno, ma gli investitori non sembrano così sicuri.

Azioni del mega rivenditore Walmart ( NYSE: WMT ) anche in forte calo, con un calo del 4,1%. Walmart non ha avvertito dell’impatto del nuovo focolaio di coronavirus, ma la società sarà sicuramente colpita se i consumatori statunitensi inizieranno a evitare i negozi per ridurre al minimo il rischio di contrarre il virus.

McDonald’s ( NYSE: MCD ) anche le azioni stanno soffrendo, in calo del 4,6%. McDonald’s ha lo stesso problema di Walmart, con il potenziale di calo del traffico se i consumatori rimangono a casa. McDonald’s non ha molta esposizione diretta alla Cina, con gli analisti di Cowen che stimano che solo il 3% delle sue entrate provenga dal paese. Ma un calo della domanda di ristoranti negli Stati Uniti potrebbe devastare i suoi risultati, almeno a breve termine.

Azioni di Home Depot ( NYSE: HD ) stanno anche crollando, in calo del 4,1%. I risultati recenti del rivenditore di articoli per la casa sono stati solidi , con una forte crescita delle vendite comparabile del 5,2% nel quarto trimestre. Ma la crescita delle vendite potrebbe rallentare se i progetti di miglioramento della casa venissero sospesi a causa di uno scoppio del nuovo coronavirus negli Stati Uniti

È importante notare che tutti e quattro questi le azioni blue-chip sono state costose andando in questo sell-off del mercato, quindi la valutazione probabilmente gioca un ruolo. Anche dopo il calo di questa settimana, tutti e quattro i titoli continuano a scambiare per più di 20 volte i guadagni finali.

Cisco inizia a licenziare le persone

Il gigante dell’hardware di rete Cisco stava già trattando con alcuni dei suoi clienti che ritiravano gli ordini a causa dell’incertezza economica causata in parte dalla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Le vendite sono diminuite del 3,5% nel secondo trimestre fiscale e la società prevede che le vendite diminuiranno tra l’1,5% e il 3,5% nel terzo trimestre. L’epidemia globale di coronavirus non aiuterà le cose.

Il muro Street Journal ha riferito alla fine di giovedì che Cisco stava avviando un nuovo round di licenziamenti tra vendite in calo. La portata dei licenziamenti non è nota, ma la società ha confermato il Journal che la mossa faceva parte di un processo in corso.

I rallentamenti della domanda non sono una novità per Cisco, che ha una base di clienti composta da grandi aziende, organizzazioni e governi. Quando questi clienti incontrano incertezza, gli ordini possono essere ritardati o ridimensionati, il che colpisce le vendite di Cisco. Alla fine funzionerà tutto da solo, ma Cisco sentirà un po ‘di dolore per almeno alcuni quarti.

Cisco non ha ancora avvertito che il coronavirus ha avuto un impatto sulla sua attività, ma un avvertimento potrebbe arrivare se l’epidemia continua a peggiorare. Il titolo Cisco è sceso del 2,3% venerdì mattina.

                                                                                                                                                                                                                 Timothy Green possiede azioni di Cisco Systems Il Motley Fool possiede azioni di e consiglia Home Depot e raccomanda le seguenti opzioni: lungo gennaio 700 $ 52 chiama Home Depot e short gennaio 700 $ 210 chiama Home Depot. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                    
Articolo originale di Fool.com