Entra in contatto con noi

Mercati americani

Nuovo anno, stesse domande scottanti per gli investitori in azioni

Pubblicato

il

simonkr/E+ tramite Getty Images

Di Tony De Spirito

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Il calendario ha voltato pagina al 2023, ma gli investitori sono lasciati a cercare di rispondere alle difficili domande del 2022. Tony DeSpirito, CIO delle azioni fondamentali statunitensi, interviene.

Inizia un nuovo anno e gli investitori azionari lo sono alle prese con alcune grandi ma familiari domande. Come si sono evolute le risposte dall’inizio del 2022? Offriamo la nostra opinione sulle principali preoccupazioni relative a inflazione, recessione e utili societari e suggeriamo perché la selezione dei titoli basata sui fondamentali potrebbe essere più importante nel 2023.

Il mercato azionario ha toccato il fondo?

Questa è una domanda particolarmente tortuosa per gli investitori che potrebbero provare a programmare il loro ingresso nelle azioni statunitensi. Non siamo sostenitori del market timing. E la realtà è che il “fondo” sarà chiaro solo col senno di poi.

Advertisement

In assenza di maggiore chiarezza sull’inflazione e sulle mosse della Fed per combatterla, lo facciamo pensano che i prezzi delle azioni possano scendere ulteriormente e che i rimbalzi del mercato come quelli visti nel quarto trimestre del 2022 siano più probabilmente un rally del mercato ribassista piuttosto che l’inizio di una nuova tendenza rialzista. Detto questo, molti danni sono già stati fatti e riteniamo che l’attuale prezzo azionario rappresenti un punto di ingresso decente rispetto a dove eravamo un anno fa.

E sebbene quei rally del mercato ribassista possano sembrare crudeli teaser di un’inversione di tendenza, la storia mostra che alcuni dei giorni migliori del mercato arrivano in questi episodi. Questa è una delle ragioni principali per cui gli investitori a lungo termine dovrebbero rimanere investiti anche quando potrebbe non sentirsi bene. Perdere quei giorni con le migliori prestazioni può avere un impatto significativo nel tempo, come mostrato di seguito.

Il costo di perdere i giorni migliori del mercato $ 100.000 investiti in azioni statunitensi, rimanendo investiti rispetto ai giorni migliori mancanti, 2002-2021

BlackRock, Bloomberg, alla fine del 2021. Le azioni statunitensi sono rappresentate dall’S&P 500, un indice non gestito generalmente considerato rappresentativo del mercato azionario statunitense. Le performance passate non sono indicative dei risultati attuali o futuri. Non è possibile investire direttamente in un indice.

Advertisement

Come sottolinea astutamente Caroline Bottinelli, US Growth Portfolio Manager, in “Una prospettiva di mercato azionario per le generazioni,” è il tempo nel mercato che conta più del tempismo del mercato.

L’economia entrerà in recessione nel 2023?

La recessione ci sembra probabile per alcuni motivi. L’inflazione superiore al 5% è tipicamente una ricetta per la recessione. E in questo ciclo, la Fed ha effettuato grandi movimenti sui tassi in un breve lasso di tempo per recuperare il ritardo rispetto all’inizio nell’affrontare l’inflazione. Le azioni della Fed storicamente influenzano l’economia con un ritardo che va dai sei ai 18 mesi, quindi le conseguenze economiche devono ancora essere pienamente realizzate.

Tuttavia, riteniamo che qualsiasi recessione potrebbe essere relativamente superficiale in termini di profondità e durata, data la forza di fondo dei consumi statunitensi, che rappresentano quasi il 70% del PIL statunitense. I consumatori in genere devono riparare i bilanci sulla scia di una recessione. I bilanci di questo periodo erano migliorati durante la pandemia e le chiusure e rimangono in gran parte intatti.

Le azioni in genere vanno bene dopo la recessione. Abbiamo esaminato i rendimenti azionari medi dopo cinque recessioni dal 1978 e abbiamo riscontrato che l’indice Russell 1000 ha registrato rendimenti medi del 7%, 15% e 34% rispettivamente su uno, due e tre anni. Le azioni value hanno fatto ancora meglio.*

Advertisement

Quali sono le prospettive per gli utili aziendali?

Riteniamo che una maggiore incertezza negli utili societari aggiunga uno strato di complicazione alle prospettive di investimento. Le aziende avevano ampiamente mostrato potere di determinazione dei prezzi e capacità di trasferire i costi in aumento poiché la domanda dei consumatori è rimasta forte dopo la pandemia. Ma la tolleranza dei consumatori per i prezzi più alti sta iniziando a svanire. E per le società statunitensi, la stagione degli utili del terzo trimestre ha mostrato i primi accenni di debolezza.

Con una maggiore incertezza e una maggiore dispersione nelle stime degli utili degli analisti, vediamo un’opportunità per i selezionatori di titoli attivi di applicare le proprie ricerche e analisi per identificare le società che potrebbero essere posizionate per offrire una crescita degli utili superiore alla media. Prevediamo che ciò sarà importante man mano che si sviluppa la ripresa del mercato e i singoli titoli vengono sempre più premiati in base ai loro fondamentali sottostanti.

Notiamo anche che l’influenza dei primi cinque titoli a grande capitalizzazione che hanno dominato la performance dell’indice negli ultimi anni potrebbe essere in calo: nonostante i loro risultati sugli utili ampiamente deludenti in ottobre, il mercato complessivo è stato forte. Questo “disaccoppiamento” tra i primi cinque e il mercato più ampio avviene mentre la concentrazione dell’indice sta diminuendo. I primi cinque componenti dell’S&P 500 hanno rappresentato un massimo record del 22% del peso totale dell’indice nell’agosto 2020, secondo i dati di Refinitiv, e da allora sono in calo.

Un continuo calo della concentrazione potrebbe dare un vantaggio alla selezione attiva rispetto al monitoraggio dell’indice. Poiché le medie principali sono ponderate in base alla capitalizzazione di mercato, i tracker dell’indice hanno beneficiato dei forti rendimenti dei titoli dominanti negli ultimi anni. Guardando al futuro, i selezionatori di titoli hanno l’opportunità di diversificare allontanandosi da questi fattori trainanti precedenti e puntando su quei titoli con il potenziale per generare una crescita degli utili più impressionante man mano che il ciclo economico passa dalla recessione alla ripresa alla crescita finale.

Advertisement

© 2023 BlackRock, Inc. Tutti i diritti riservati.

* Calcolato con i dati degli indici Bloomberg e Russell, a novembre 2022. I dati coprono cinque recessioni definite dal NBER dal 1978 (esclusa la recessione di due mesi del 2020). Valore rappresentato dal Russell 1000 Value Index.

Questo materiale non è destinato a essere considerato come previsione, ricerca o consiglio di investimento e non è una raccomandazione, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere titoli o ad adottare strategie di investimento. Le opinioni espresse sono aggiornate a gennaio 2023 e possono cambiare al variare delle condizioni successive. Le informazioni e le opinioni contenute in questo post derivano da fonti proprietarie e non proprietarie ritenute affidabili da BlackRock, non sono necessariamente esaustive e non sono garantite in merito all’accuratezza. Pertanto, non viene fornita alcuna garanzia di accuratezza o affidabilità e nessuna responsabilità derivante in altro modo per errori e omissioni (inclusa la responsabilità nei confronti di qualsiasi persona per negligenza) è accettata da BlackRock, dai suoi funzionari, dipendenti o agenti. Questo post può contenere informazioni “previsionali” che non sono di natura puramente storica. Tali informazioni possono includere, tra l’altro, proiezioni e previsioni. Non vi è alcuna garanzia che le previsioni fatte si avvereranno. Fare affidamento sulle informazioni contenute in questo post è a sola discrezione del lettore. La performance passata non è garanzia di risultati futuri.

Investire comporta dei rischi. Le azioni possono diminuire di valore a causa delle condizioni generali del mercato, dell’economia e del settore sia reali che percepite. La diversificazione non garantisce profitti né protegge dalle perdite.

Advertisement

È necessario considerare attentamente gli obiettivi di investimento, i rischi, gli oneri e le spese di qualsiasi fondo comune BlackRock prima di investire. Il prospetto e, se disponibile, il prospetto sintetico contengono questa e altre informazioni sul fondo e sono disponibili, insieme a informazioni su altri fondi BlackRock, chiamando il numero 800-882-0052 o rivolgendosi al proprio professionista finanziario. Il prospetto deve essere letto attentamente prima di investire.

Preparato da BlackRock Investments, LLC, membro FINRA.

©2023 BlackRock, Inc. Tutti i diritti riservati. ROCCIA NERA è un marchio di BlackRock, Inc. Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

USRRMH0123U/S-2684091

Advertisement

Questo inviare originariamente apparso su iShares Market Insights.

Nota dell’editore: I punti riassuntivi per questo articolo sono stati scelti dagli editori di Seeking Alpha.

Questo articolo è stato scritto da

Lo scopo di BlackRock è quello di aiutare sempre più persone a sperimentare il benessere finanziario. In qualità di fiduciario per gli investitori e fornitore leader di tecnologia finanziaria, aiutiamo milioni di persone a creare risparmi che li servano per tutta la vita, rendendo gli investimenti più facili e convenienti.

Advertisement
Advertisement

Trending