venerdì 24 settembre 2021

Nuovo calendario del fisco sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Sul sito di Agenzia delle Entrate-Riscossione (AdER) sono pubblicate  tutte le domande degli utenti che vogliono informarsi sulle novità introdotte in materia di riscossione dal decreto Lavoro (Dl n. 99/2021) ed una Guida aggiornata con tutte le sospensioni avvia per i pagamenti.

Nelle FaQ  infatti troverai i rinvii delle scadenze e le agevolazioni per le rateazioni previste nel periodo di emergenza Covid-19. In particolare, il focus è sulla proroga al 31 agosto 2021 per il termine dei pagamenti delle cartelle e delle rateizzazioni, delle procedure di riscossione cautelari ed esecutive e della notifica degli atti.

Ecco le prossime scadenze: il 31 agosto data da ricordare

Sospensione fino al 31 agosto dei versamenti di tutte le entrate derivanti da cartelle, avvisi di addebito e di accertamento affidati all’AdER e con la data di scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 31 agosto 2021; per i soggetti con residenza, sede legale od operativa nei comuni della prima “zona rossa” (Allegato 1 del Dpcm 1° marzo 2020), lo sospensione è prevista dal 21 febbraio 2020.Fino al 31 agosto resta sospesa l’attività di notifica di cartelle, avvisi e altri atti di competenza dell’Agente della riscossione.
Fino al 31 agosto sono sospesi gli obblighi di accantonamento derivanti da pignoramenti presso terzi effettuati prima del 19 maggio 2020 su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati.

Sospese fino al 31 agosto 2021 le verifiche di inadempienza delle Pubbliche Amministrazioni e delle società a prevalente partecipazione pubblica, da effettuarsi prima di disporre pagamenti, a qualsiasi titolo, di importo superiore a 5mila euro.
Pagamenti, pignoramenti, rateazioni Per i versamenti derivanti da cartelle e avvisi con data di scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 31 agosto 2021, i pagamenti possono essere effettuati entro il 30 settembre 2021.
Le rate dei piani di rateizzazione con scadenza successiva al 31 agosto 2021 mantengono invece l’originaria data di pagamento.
Dal 1° settembre 2021 possono diventare indisponibili le somme oggetto di pignoramento e di versamento all’agente della riscossione fino alla copertura del debito. Per le cartelle di pagamento in scadenza, su può richiedere una rateizzazione: