martedì 19 ottobre 2021

PepsiCo Stock Crushed Earnings stima e offre un grande dividendo

PepsiCo (NASDAQ: PEP) le azioni sono diventate frizzanti questa settimana poiché gli utili hanno schiacciato le stime, il che è una buona notizia per chiunque investa in azioni PEP.

Fonte: suriyachan / Shutterstock.com Pepsi ha guadagnato $2.40 miliardi, $1.70 per azione, su un fatturato di $15.2 miliardi per il trimestre chiuso a giugno. I guadagni sono stati 07 centesimi per azione in anticipo rispetto alle stime e le entrate sono state di oltre 1 miliardo di dollari in più del previsto. Le bevande analcoliche hanno ottenuto il credito. La direzione ha alzato le stime per l’anno, affermando che la domanda dei ristoranti è tornata alla normalità. Le azioni hanno immediatamente superato i $ 5 e hanno mantenuto il guadagno. Pepsi ha aperto le negoziazioni a luglio 15 a oltre $ 213, una capitalizzazione di mercato di $154 miliardi , e un rapporto prezzo/utili strabiliante di 28.6.

Ma la soda non è il motivo per cui ho comprato le azioni, e non è nemmeno il motivo per cui dovresti. Le scorte di PEP non riguardano solo il cibo Ho dato alla Pepsi una copertura positiva due volte durante l’inverno, principalmente per il suo accordo con Oltre la carne (NASDAQ: BYND ) per aggiungere proteine ​​vegetali ai suoi snack.

Con le acquisizioni di Frito-Lay e Quaker Oats (quest’ultima ha acquistato principalmente per le sue bevande sportive Gatorade) Pepsi è ora la terza azienda alimentare al mondo. (Cibo non è un termine da prendere alla lettera. Nestlé (OTCMKTS: NSRGY) è il numero uno, seguito da Anheuser-Busch InBev (NYSE: GERMOGLIO).

Gli snack salati sono un grande business. Il piano a lungo termine è di aggiungere proteine ​​al mix, non solo con i prodotti per la colazione Quaker Oats, ma anche con dozzine di prodotti Frito-Lay.

Quel lavoro è appena iniziato. Ho identificato Pepsi come il gioco più sicuro, data la valutazione alle stelle di Beyond. Ecco come sono andate le cose finora. Pepsi è su 13.4% dal mio articolo del 2 febbraio, mentre le scorte di Beyond sono diminuite 27.5% Ero così eccitato dalla mia analisi che ho comprato alcune azioni Pepsi per il mio conto pensionistico, con dividendi reinvestiti. Sono quasi sveglio 25%.

Long Term Thinking PepsiCo non è cieca agli effetti sulla salute di i i suoi prodotti. Di recente ha promesso all’Unione europea di ridurre lo zucchero del 25% nel prossimo quattro anni. Gli europei hanno aumentato le tasse sullo zucchero. Ma non si tratta solo di sostituire i Doritos con i popcorn o le patatine Lay’s con i SunChips. Pepsi sta implementando l’intelligenza artificiale e l’analisi dei dati mentre cerca di creare nuovi prodotti. In particolare, utilizza uno strumento chiamato Tastewise, che monitora menu, ricette e post sui social media. Ciò ha portato a nuovi marchi come Off the Eaten Path con ingredienti come le alghe. Friendly Inflation I guadagni sui ricavi sembrano assicurati per i prossimi trimestri grazie all’inflazione.

Costi più elevati per le materie prime significano Pepsi può aumentare i prezzi senza sacrificare la quota. Questa crescita dei profitti sarà seguita da una crescita dei profitti man mano che l’inflazione diminuirà e i prezzi si manterranno stabili. Aziende che vendono beni confezionati di base come Conagra (NYSE: CAG) potrebbe avere problemi a mantenere la linea del prezzo poiché l’offerta cattura la domanda. Pepsi, i cui marchi di snack sono spesso acquisti d’impulso, potrebbe essere meno vulnerabile. Questo è quello che chiami “buoni, forti aumenti dei prezzi”. La linea di fondo per le azioni PEP Sono cresciuto con Coca-Cola (NYSE: KO) a New York, prima ancora di trasferirsi ad Atlanta 154 anni fa. Ma Pepsi è lo stock migliore per me.

È ancora un gioco difensivo. Nonostante il suo lavoro con Beyond Meat, il suo uso dell’intelligenza artificiale e il suo lavoro di laboratorio per creare nuovi sapori, Pepsi non sarà mai un titolo tecnologico.

Pepsi è uno stock di reddito. È stata in grado di aumentare costantemente i suoi dividendi negli ultimi cinque anni. È in grado di mantenere il payout, con 2,3 miliardi di dollari di cash flow operativo nella prima metà dell’anno. Ciò che gli investitori vogliono non è solo un 2,8% rendimento, ma flusso di cassa e profitti che rendono il payout sostenibile. È quello che offre Pepsi, con un margine di sicurezza crescente nel tempo. Alla data del pubblicazione, Dana Blankenhorn ha ricoperto una posizione LONG in PEP. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle di chi scrive, soggetto a InvestorPlace.com Linee guida per la pubblicazione.

Dana Blankenhorn è giornalista finanziario e tecnologico dal 1978. È l’autore di Technology’s Big Bang: Yesterday, Today and Tomorrow con Legge di Moore, disponibile nel Kindle Store di Amazon. Scrivigli a danablankenhorn@gmail.com o twittalo a @danablankenhorn. Scrive una newsletter Substack, Facing the Future, che copre tecnologia, mercati e politica. (Articolo proveniente da Fonte Americana)