martedì 19 ottobre 2021

Per dimagrire occorrono 5 pasti al giorno, non farti sconti

Cinque pasti al giorno sono il modo migliore per perdere peso! I ritmi della vita e del lavoro spesso ti portano a trascurare la tua dieta: salti la colazione, fai un pranzo modesto, e a cena ti fai il pieno. Un regime che è dannoso per la tua salute e non ti aiuta a perdere peso

La dieta corretta insegna a mangiare bene e mangiare in modo equilibrato 5 pasti che possono essere suddivisi nell’arco della giornata (colazione, pranzo e cena + 2 merende). Purtroppo i dati confermano che spesso la colazione viene saltata. Il 30% dei bambini in Italia salta la colazione  che invece dovrebbe essere più o meno ricca di carboidrati complessi e semplici. Una sana colazione costituisce circa il 20% delle calorie totali.  A metà mattinata, non saltare gli spuntini  che rappresentano il 10%.

Idee per la colazione sono: una tazza di latte senza zucchero con caffè, tre biscotti con un sottile strato di miele o marmellata, arancia o succo di frutta oppure uno yogurt bianco ai cereali, due kiwi oppure il classico latte con biscotti.

Anche se mangi in ufficio, il pranzo è il tuo pasto principale, che dovrebbe fornire circa il 30% dell’apporto energetico totale giornaliero e mantenerti energico fino a sera. Mangiare solo frutta, o addirittura saltare del tutto il pranzo, non solo non aiuta a perdere peso, ma rischia di far venire più fame durante gli spuntini e la cena e quindi accumulare più calorie del necessario. Una corretta distribuzione ti consente di assimilare e utilizzare in modo ottimale i nutrienti che stai assumendo. Inoltre, 5 pasti al giorno possono aiutare ad accelerare il metabolismo e bruciare più calorie.

Ricorda però che, oltre ai 5 pasti al giorno, è importante fare esercizio regolarmente e condurre uno stile di vita sano. Usa ogni momento per muoverti (salire le scale, camminare almeno 30-40 minuti al giorno a passo veloce, ecc.). La distribuzione dei pasti non incide sulla perdita di peso, ma è importante distribuire il cibo in diversi momenti della giornata in modo che non ci siano mai momenti di “debolezza” o momenti di “eccesso di cibo”. Se non puoi fare uno spuntino, questo non è grave, puoi spostare la frutta dopo pranzo o cena, l’importante è non avere fame prima del pasto principale, perché rischi di mangiare più del necessario.