martedì 09 marzo 2021

Per l’Upb la ripresa rallenta, il Pil crescerà del 4,3% con il Recovery

AGI – La ripresa rallenta e il recupero si allontana: quest’anno la crescita del Pil dovrebbe fermarsi al 4,3 per cento, lontano dal 6% stimato dal governo nella Nadef, mentre nel 2022, grazie anche al contributo del Recovery Plan, dovrebbe attestarsi al 3,7 per cento, su un livello comunque inferiore a quello del 2019. E’ lo scenario delineato all’Upb che mette in guardia sugli elevati rischi, orientati al ribasso, che pesano ancora sul quadro macroeconomico.  

L’Ufficio parlamentare di bilancio ha rivisto al ribasso di quasi due punti la previsione del Pil di quest’anno e ha ritoccato al rialzo di circa un punto quella sul prossimo anno. “Nonostante la flessione del prodotto lordo nel quarto trimestre il trascinamento statistico al 2021

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo