giovedì 26 maggio 2022

Perché il Dow è a rischio della settimana peggiore della sua storia di 124 anni poiché il coronavirus teme Wall Street

         

Preparati per la settimana peggiore di sempre per gli stock – di sempre. Il Dow Jones Industrial Average è sul punto di ritagliarsi la storia venerdì, ma per tutte le ragioni sbagliate se sei un investitore rialzista.

      

La minaccia della diffusione del nuovo coronavirus ha iniettato una dose di volatilità mai vista prima a Wall Street e un tratto brutale per le azioni che sembra suscettibile di produrre il peggior declino settimanale per il Dow          DJIA,          + 5. 19%       da quando è stato creato il misuratore di blue chip in 720 di Charles Dow.

      

Non ci vorrà molto per raggiungere quella dubbia distinzione. Il Dow è spento 15. 03 finora questa settimana e prenoterebbe il peggior declino settimanale per l’indice – che gira 124 anni a maggio 26 – se supera il 18. 15% calo nella settimana terminata a ottobre 10, 2008, al culmine della crisi finanziaria che ha inaugurato il 2007 – ’09 recessione (vedi tabella allegata)

      

Fine settimana Variazione% settimanale per la media industriale di Dow Jones
ottobre 10, 2008 – 18. 15%
Marzo 12, 2020 – 18. 03%
7 luglio 1933 – 16. 66%
Maggio 18, 1940 – 15. 48%
ottobre 8, 956 – 15. 15%
Fonte: dati di mercato di Dow Jones attivo

Questa volta il colpevole dietro il potenziale declino del record per il Dow è un focolaio virale che è stato identificato per la prima volta a Wuhan, in Cina, alla fine di dicembre e che ha già infettato 128, 00 0 persone e rivendicato 4, 720 vite , secondo i dati compilati da Johns Hopkins University .

             

A dire il vero, ci sono molti altri fattori che hanno contribuito a contribuire al Dow, lo S&P 500          SPX,          + 5. 99%       e il Nasdaq Composite          COMP,          + 6. 23 %       indici che cadono in un mercato orso – ampiamente definito come una goccia di almeno 20% da un picco recente – al ritmo più veloce da un record alto nelle loro storie. Ci è voluto 19 giorni di contrattazione per il Dow per precipitare in un mercato ribassista, cosa che fece mercoledì, e 16 sessioni per il Nasdaq e S&P 500.

      

Il principale tra questi fattori, tuttavia, è stata l’incertezza dovuta al nuovo virus per il quale commercianti, strateghi ed economisti stanno trovando difficile modellare, affermano i partecipanti al mercato.

      

Paura della diffusione della malattia nota come COVID – 16 ha costretto a frenare tutto su incontri pubblici, viaggi, uscite sportive professionali a Broadway, e sembra che l’impatto dell’epidemia si stia solo riprendendo.

      

Il calo del capitale proprio di giovedì è stato caratterizzato anche da uno stato d’animo prevalentemente di vendita a Wall Street, poiché gli investitori sembravano voler evitare non solo le azioni ma anche le obbligazioni e l’oro, generalmente considerati paradisi sicuri durante i periodi di stress del mercato azionario.

      

Oro per consegna ad aprile          GCJ 20 ,          – 0 . %        burattato da $ 52 , o 3,2%, per stabilirsi a $ 1, 590. 30 un’oncia giovedì, mentre il 10 – nota del Tesoro dell’anno          TMUBMUSD 10 Y,          1,0 30%       ha visto aumentare i suoi rendimenti, che si muovono di fronte ai prezzi, quando avrebbero dovuto scendere.

      

La strana azione di trading, riflessa in alcuni che gli acquirenti di attività di ogni genere erano pochi e molto distanti tra loro.       

Il tumulto è arrivato anche dopo che la Federal Reserve ha tentato di affrontare le interruzioni del mercato obbligazionario statunitense e in altre parti del mercato iniettando centinaia di miliardi di dollari nel sistema finanziario. La Banca centrale europea ha visto deludenti partecipanti al mercato non facendo abbastanza per limitare l’impatto economico dell’epidemia virale esplosa in Italia, forzare il paese in uno stato di blocco totale .

      

Alla fine, non è chiaro come tutto si risolva.

      

Ma una cosa è chiara, passerà alla storia come uno dei periodi più brutti per le azioni della storia, se la recente tendenza al ribasso non si interromperà presto.

      

C’erano pochi economisti o strateghi che avrebbero predetto questo risultato 19 giorni fa trading, ma molti ora prevedono che la recessione è quasi una certezza. Quindi, ora gli investitori stanno guardando alla fine del mercato toro più lungo nella storia , che aveva raggiunto un record 11 anni fino a mercoledì e un’espansione economica da record che girerà 12 nel mese di giugno.

      

“Finora, le notizie sono state tutte cattive e peggiorano, ma se, per esempio, viene annunciato un trattamento efficace, il Dow potrebbe radunarsi 3, 00 0 punti in una singola sessione “, ha scritto Stephen Todd, popolare blogger finanziario, che scrive di Todd Market Forecast.

      

Forse è appropriato allora che il Dow prenoti la sua settimana peggiore venerdì, marzo 13, durante un periodo in cui il mercato è giustamente spaventato.

      

“Il trading di questi mercati è pazzo dato che anche ieri mi ero spaventato dalla volatilità del mio [profit and loss statements]. Forse perché sono i miei soldi adesso e non le banche !! ” ha scritto Stephen Innes, capo stratega di mercato di AxiCorp, in una nota di ricerca di venerdì scorso.

              
Articolo originale di Marketwatch.com