venerdì 27 novembre 2020

Perché le azioni brasiliane salgono fino al 16% oggi

                                         

                                     

                                                                                          

Il presidente del Brasile potrebbe presto essere messo sotto accusa. Questa è una buona notizia?

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Quello che è successo

Meno di una settimana dopo le azioni brasiliane precipitate su COVID – 19 paure, combinate con una crisi politica che circonda il presidente brasiliano, oggi alcune di queste stesse azioni sono in ripresa (tutte le cifre a partire da 2: 16 pm):

  • Acciaieria Companhia Siderurgica Nacional (NYSE: SID) è su 12. 2% e costruttore dell’aeroplano Embraer Brazilian Aviation (NYSE: ERJ) è in aumento 11. 5%.
  • Utilità elettrica Companhia Energetica de Minas Gerais (NYSE: CIG) guadagnato 10. 3% e compagnia aerea Azul SA (NYSE: AZUL) è su 16%.
  • E i banchieri Banco Bradesco (NYSE: BBD) e Banco Santander Brasil (NYSE: BSBR) Sono finiti 11. 7% e 11. 5%, rispettivamente.

Fonte immagine: Getty Images.

E allora

Perché stanno riprendendo le azioni brasiliane? La risposta probabilmente ti sorprenderà: il Brasile sembra essere pronto a mettere sotto accusa il suo presidente.

As The Washington Post riferisce oggi, il giudice della Corte federale suprema brasiliana José Celso de Mello Filho ha autorizzato il procuratore generale Augusto Aras per condurre un 30 – giorno indagine sulla presunta corruzione e ostruzione della giustizia da parte del presidente Jair Bolsonaro. Il ministro della giustizia uscente e il crociato anticorruzione Sergio Moro avevano accusato il presidente di aver licenziato il suo capo della polizia federale per non essere riuscito a chiudere le indagini su presunte appropriazioni indebite da parte dei figli del presidente, scatenando le stesse dimissioni di Moro.

Ora il meccanismo è stato messo in moto per indagare su queste accuse e potenzialmente raccogliere prove sufficienti per giustificare l’impeachment del presidente.

Ora cosa

Perché gli investitori dovrebbero pensare che questa sia una buona notizia? Si scopre che la popolarità di Bolsonaro dopo essere stata eletta solo due anni fa è ampiamente svanita di fronte alla rapida diffusione di COVID – 19 in tutto il Brasile – 57% dei brasiliani intervistati ora sostiene l’impeachment del presidente.

L’adesione alla volontà popolare è probabilmente una buona cosa in qualsiasi paese. In Brasile, in questo caso, offre anche la prospettiva che il Paese intraprenderà azioni più determinate per fermare una pandemia devastante – e forse rilancerà gli sforzi per sradicare la corruzione anche tra le élite politiche del Paese.

A breve termine, questo promette più turbolenza per il Brasile. A lungo termine, tuttavia, potrebbe essere solo la medicina di cui il Paese ha bisogno per riportare la sua economia sulla buona strada.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

                                                                                               

                             

                     

Articolo originale di Fool.com