sabato 28 novembre 2020

Perché oggi Denali Therapeutics Stock è alle stelle

                            

                                     

                                                                                          

Le azioni saltano dopo che la società ha pubblicato notizie cliniche ottimistiche.

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Quello che è successo

Azioni di Denali Therapeutics ( NASDAQ: DNLI ) , un’azienda biofarmaceutica focalizzata su malattie neurodegenerative , rosa 24% a partire da 2: 36 pm EST martedì in risposta all’annuncio che la sua pipeline sta procedendo.

E allora

Ecco i punti salienti per gli investitori:

  • DNL 201 ha mostrato “alti livelli di bersaglio e impegno del percorso e miglioramento dei biomarcatori lisosomiali “in uno studio di fase 1b che ha testato il composto come trattamento di speranza per la malattia di Parkinson. Il farmaco ha anche soddisfatto tutti gli obiettivi del biomarker dello studio ed è stato generalmente ben tollerato alla dose bassa. Tuttavia, la maggior parte dei soggetti ha manifestato eventi avversi lievi o moderati alla dose elevata.
  • DNL 151 ha mostrato “alti livelli di coinvolgimento target e pathway e modulazione di biomarcatori lisosomiali in volontari sani” in uno studio di Fase 1b in pazienti con malattia di Parkinson. Il processo ha anche soddisfatto tutti gli obiettivi di sicurezza e biomarker e DNL 30 era generalmente sicuro e ben tollerato a tutte le dosi testate.
  • Un IND è stato inviato per DNL 310, un trattamento di speranza per la sindrome di Hunter. Verrà avviato uno studio di fase 1/2 se Denali riceve l’autorizzazione.
  • DNL 747 studio di fase 1b nella malattia di Alzheimer e nella sclerosi laterale amiotrofica (SLA, che è più comunemente nota come La malattia di Lou Gehrig ) è completamente arruolata. I dati sono attesi per la metà di 2019.
  • Una domanda di sperimentazione clinica (CTA) è stata approvata per uno studio di fase 1 su DNL 343 come trattamento di speranza per la SLA e altre malattie neurodegenerative.

Fonte immagine: Getty Images.

Dato il diluvio di notizie cliniche ottimistiche, è facile capire perché oggi le azioni stanno volando in alto.

Ora cosa

Il CEO di Denali Ryan Watts ha dichiarato: “Siamo anche entusiasti di far avanzare due nuove molecole verso la clinica, DNL 343 per la SLA e altre malattie neurodegenerative e DNL 310 per la sindrome di Hunter, che dovrebbe anche generare una prova di concetto nell’uomo per il nostro Trasporto Piattaforma di erogazione della barriera emato-encefalica del veicolo. “

Le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e la SLA sono notoriamente difficili da trattare, quindi è fortemente incoraggiante vedere che Denali continua a fare progressi clinici. Tuttavia, la storia mostra che anche le droghe biotecnologiche più promettenti spesso falliscono nelle prove in fase avanzata, quindi gli investitori non dovrebbero ancora sperare. Ecco perché il mio piano è quello di sradicare il successo di Denali dalla sicurezza a margine.

                                                                                                                                                                                                                 Brian Feroldi non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                      

                                                                                               

                                              

                     

Articolo originale di Fool.com