Entra in contatto con noi

Mercati americani

Perché questo titolo selvaggiamente sottovalutato è pronto per una corsa al rialzo nel 2023

Pubblicato

il

Scopri i servizi finanziari (DFS 4,16%) è volato sotto il radar rispetto ad altre banche e società di carte di credito, in particolare nell’ultimo anno. Ma la società ha registrato ottimi guadagni nel quarto trimestre e alla fine dell’anno il 19 gennaio e gli investitori dovrebbero prestare attenzione a questo.

Ci sono alcuni numeri e tendenze in quel rapporto che mostrano che questo titolo potrebbe essere pronto per un anno di rimbalzo. Esaminiamo perché questo titolo selvaggiamente sottovalutato potrebbe essere pronto per l’inizio di una corsa al rialzo nel 2023.

Forte crescita dei prestiti e dei ricavi nel 2022

Discover Financial Services è spesso visto come il Altro società di carte di credito, accanto ai suoi concorrenti molto più noti Visa, MasterCarde American Express. Ma è diverso dai suoi concorrenti in alcuni modi importanti. È una rete a circuito chiuso, il che significa che emette le carte, presta il denaro ed elabora le transazioni tutte sulla sua rete. American Express è anche una rete a circuito chiuso, ma il modello di Discover è diverso da quello di American Express e questa differenza si è rivelata la chiave del suo successo lo scorso anno.

Mentre American Express ricava la maggior parte delle sue entrate dalle commissioni, Discover genera la maggior parte delle sue entrate dagli interessi attivi attraverso i suoi prestiti. Nel 2022, questo ha aiutato Scoprire immensamente, poiché ha generato 3,8 miliardi di dollari di margine di interesse (NII) nel quarto trimestre, con un aumento del 41% su base annua. Il NII esclusi gli interessi passivi è stato di 3,1 miliardi di dollari nel trimestre, in aumento del 23% su base annua. Il margine di interesse netto è stato dell’11,3%, in aumento di 46 punti base su base annua.

Advertisement

I ricavi del trimestre sono stati alimentati da un aumento del 20% anno su anno dei prestiti, a 112 miliardi di dollari. I prestiti sono aumentati del 7% rispetto al trimestre precedente. I prestiti con carta di credito hanno rappresentato la maggior parte di questo, circa $ 90 miliardi, in aumento del 21% su base annua. Roger Hochschild, amministratore delegato e presidente di Discover, si aspetta che questo slancio continui nel 2023.

“I nostri eccezionali risultati nel 2022 sono stati guidati dalla crescita record dei prestiti e dall’espansione dei margini, fattori che dovrebbero sostenere una forte crescita dei ricavi nel prossimo anno”, ha affermato Hochschild nel rapporto sugli utili del quarto trimestre. “Questo slancio dei ricavi, il nostro approccio disciplinato alla gestione del credito e il nostro modello di generazione di capitale ci consentono di generare valore per gli azionisti attraverso una serie di ambienti economici”.

Preoccupazioni per la qualità del credito

La crescita dei ricavi e degli utili di Discover, con utili diluiti per azione aumentati del 4% nel trimestre su base annua, è stata messa in ombra da alcuni avvertimenti a breve termine sulla qualità del credito e sulle insolvenze.

Nello specifico, il tasso di addebito netto complessivo è salito al 2,13%, ovvero 76 punti base in più rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Il tasso di addebito netto della carta di credito è stato del 2,37%, in aumento di 87 punti base rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La società ha affermato che era dovuto alla normalizzazione del credito mentre usciamo dalla pandemia. Il tasso di addebito netto totale era del 3,19% nel quarto trimestre del 2019, prima della pandemia, e il tasso della carta di credito era del 3,41%, quindi è ancora inferiore.

Advertisement

Il tasso di insolvenza di oltre 30 giorni per i prestiti con carta di credito è stato del 2,53% nell’ultimo trimestre, in aumento di 87 punti base rispetto al quarto trimestre del 2021 e di 42 punti base rispetto al terzo trimestre del 2022. È leggermente inferiore al tasso pre-pandemia del 2,62%.

Stock economico con un grande potenziale a lungo termine

Questi sono ovviamente numeri da tenere d’occhio perché aumenteranno data l’aspettativa di un contesto macroeconomico difficile. Sulla chiamata degli utili del quarto trimestre, il direttore finanziario John Thomas Greene ha dichiarato di aspettarsi che il tasso di addebito netto sarà compreso tra il 3,5% e il 3,9% nel 2023, ma probabilmente più vicino all’estremità inferiore.

Prevede inoltre una bassa percentuale di entrate a due cifre e una crescita dei prestiti nel 2023, trainata in parte da un aumento dei nuovi conti nel 2022. I nuovi conti di carte di credito sono aumentati del 23% nel 2022 e del 17% nel quarto trimestre, anno su anno. Greene prevede inoltre che il NII sarà più alto nel 2023 rispetto alla fine dell’ultimo trimestre, sostenuto dai benefici del riprezzamento dei prestiti.

In definitiva, questo titolo rimane a buon mercato per il tipo di crescita e il potere di guadagno che ha mostrato in un contesto economico difficile. Ha un rapporto prezzo/utili di appena 6,9, con un P/E in avanti di 7,8.

Advertisement

Potrebbero esserci alcuni trimestri volatili all’inizio dell’anno, ma entro la seconda metà dell’anno, quando la spesa dei consumatori tende a salire e l’economia, si spera, migliora, dovrebbe iniziare a generare rendimenti positivi.

L’obiettivo di prezzo di consenso tra gli analisti è di circa $ 120 per azione, che rappresenterebbe un aumento di circa il 13% rispetto ai livelli attuali. E mentre è impossibile sapere dove si dirigerà l’economia a lungo termine, il titolo dovrebbe essere ancora più forte una volta che usciremo da questo malessere economico.

American Express è un partner pubblicitario di The Ascent, una società Motley Fool. Discover Financial Services è un partner pubblicitario di The Ascent, una società Motley Fool. Dave Kovalesky non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. The Motley Fool ha posizioni e raccomanda Mastercard e Visa. The Motley Fool consiglia Discover Financial Services. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement
Advertisement

Trending