lunedì 02 agosto 2021

Powell della Fed afferma che la disoccupazione “raggiungerà un numero elevato” nel secondo trimestre e non tornerà presto ai livelli pre-coronavirus

                      

                                                

         

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato di essere in procinto di raccogliere dati pessimi nei prossimi mesi, con la probabilità che la disoccupazione colpisca le “doppie cifre” quando gli ultimi dati di aprile del Dipartimento del Lavoro saranno presto rivelati. Parlando durante una conferenza stampa di mercoledì per discutere le azioni politiche della banca centrale, il capo della Fed ha affermato che “la disoccupazione salirà a un numero elevato nel secondo trimestre” e ha detto che è probabile che non torni presto dove era prima che il nuovo ceppo di coronavirus devastasse l’economia e il mercato, a causa di chiusure forzate e chiusure di imprese. Più recentemente, la misura della disoccupazione è stata vicina al minimo storico del 3,5% a febbraio, ma da allora più di 26 milioni di americani hanno perso il lavoro, dati settimanali mostrano . I rapporti sul mercato del lavoro di marzo hanno indicato 701, 000 le perdite di posti di lavoro e un tasso di disoccupazione al 4,4%. È probabile che mostri numeri molto peggiori per aprile. Detto questo, Powell afferma che “vedremo ridurre le restrizioni di distanza sociale”, ma ha aggiunto che ci vorrà del tempo prima che ritorni un senso di normalità. Il Dipartimento del Lavoro riferirà sui libri paga non agricoli l’8 maggio, che fornirà la disoccupazione più aggiornata negli Stati Uniti

                                    
Articolo originale di Marketwatch.com