domenica 13 giugno 2021

Puoi acquistare la prima bottiglia di vino mai invecchiata nello spazio

Pronto per un assaggio di spazio? La casa d’aste Christie’s vende una bottiglia di vino Pétrus 2000 speso 14 mesi nella Stazione Spaziale Internazionale. Il ricavato della vendita, che potrebbe ammontare a oltre $ 1 milione, andrà verso esperimenti agricoli nello spazio.

Diverse bottiglie di Pétrus 2000 sono entrati nella ISS l’anno scorso e no, non sono stati introdotti di nascosto a bordo dagli astronauti. La scatola piena di allettanti e gustose bottiglie sono in realtà il primo di sei esperimenti agricoli condotti da Space Cargo Unlimited, una startup europea che studia come i diversi ambienti influenzano le piante.

Ma perché iniziare con il vino? Secondo Space Cargo Unlimited, il vino è sensibile al suo ambiente durante il processo di invecchiamento e diversi ambienti di invecchiamento possono portare a sapori diversi. Poiché la ISS offre un ambiente simile alla Terra a gravità prossima allo zero, è il luogo perfetto per testare quale impatto la gravità ha sul processo di invecchiamento del vino.

Anche se sembra una forzatura (e potrebbe essere una forzatura), Space Cargo Unlimited afferma che la sua ricerca potrebbe aiutarci a capire come il cambiamento climatico sulla Terra influenzerà l’agricoltura. A partire da ora, la ricerca ha solo dimostrato che il vino spaziale ha un sapore diverso dal vino della Terra: dovrai crederci sulla parola di un sommelier.

In ogni caso, il vino invecchiato nello spazio è disponibile per l’acquisto immediato tramite Christie’s Private Sales. Viene fornito con un unico baule parigino Maison d’Arts Les Ateliers Victor, un decanter, bicchieri e un cavatappi meteoritico. È inclusa anche una bottiglia di Pétrus invecchiata sulla terra 2000 per motivi di confronto.

Fonte: Christie’s via Nerdist