martedì 22 giugno 2021

Quale Console War? Microsoft annuncia Xbox Streaming Stick e l'app Smart TV

Un rapido mockup dello stick di streaming Xbox. Andrew Heinzman Con l’E3 a pochi giorni di distanza, Microsoft ha annunciato che sta attualmente lavorando su uno streaming stick Xbox Game Pass e un’app Game Pass per smart TV. Queste piattaforme consentiranno ai clienti di giocare all’intera libreria Game Pass senza una console Xbox, a condizione che Internet sia abbastanza veloce da gestire lo streaming di giochi. Una delle cose più entusiasmanti dello streaming di giochi è che può trasformare qualsiasi dispositivo Rinkydink in un lettore dedicato per i giochi AAA. Quando Microsoft ha annunciato per la prima volta Xbox Cloud Gaming nel 2018, le persone hanno naturalmente iniziato a chiedersi come la tecnologia potesse influire sul mondo dell’hardware di gioco. Microsoft continuerà a produrre console o Xbox si trasformerà da prodotto a servizio? Come servizio cloud, Xbox può sfuggire a molte trappole delle “guerre della console”, come il ciclo della console di 7 anni. Lo streaming di giochi risolve anche il problema dell’inaccessibilità economica: la maggior parte delle famiglie può permettersi una chiavetta di streaming Xbox e, se non possono, possono comunque riprodurre in streaming i giochi sulla propria smart TV, telefono, laptop o tablet.

L’unico grande problema, a parte la velocità di Internet (che è molto lenta negli Stati Uniti), sono i limiti di dati. Gli ISP più diffusi come Xfinity impongono ai propri clienti rigidi limiti di dati, che sono molto facili da superare durante lo streaming di giochi dal cloud.

Sebbene non disponiamo di una cronologia per la chiavetta di streaming Xbox o l’app per smart TV, Microsoft afferma che Xbox Cloud Gaming arriverà sui browser Chrome, Edge e Safari nelle prossime settimane. Il servizio arriverà anche su iOS tramite un’app web progressiva (perché Apple non vuole servizi di streaming di giochi su App Store). Coloro che stanno già utilizzando Xbox Cloud Gaming dovrebbero notare un aumento delle prestazioni questo mese, poiché Microsoft sta attualmente aggiornando i suoi data center.

Fonte: Microsoft tramite Ars Technica