giovedì 26 maggio 2022

Quali sono le azioni di Wall Street a basso costo pronte a raddoppiare?

Wall Street ha regalato e sta regalando enormi soddisfazioni ad alcuni investitori, ma ci sono alcune aziende che hanno grandi potenzialità di crescita pur avendo costi contenuti.

Le azioni dell’e-commerce sono esplose nelle ultime settimane e mesi, in particolare quelle delle società tecnologiche che mettono in contatto i rivenditori con i clienti online. Gli investitori che hanno aperto posizioni in The Trade Desk, Shopify, MercadoLibre, solo per citarne tre, hanno raddoppiato i guadagni fino ad ora. Al momento però i prezzi sono abbastanza alti. Per questo motivo conviene forse puntare su azioni che hanno un prezzo più contenuto ma potenzialità da vendere.

Upwork

Quando molte persone pensano alla “gig economy”, pensano ad aziende come Uber (UBER) o Lyft(LYFT). Tuttavia, il lavoro freelance è disponibile in tutte le forme e dimensioni e spesso coinvolge una nicchia di specialità come la contabilità, la legge o la scrittura tecnica.

Le aziende che cercano un lavoratore a contratto con un set di competenze specifiche per un progetto a breve termine potrebbero non sapere quanto compenso offrire o quali domande porre per assicurarsi che un candidato sia qualificato. Upwork (UPWK) elimina le congetture consentendo alle aziende di pubblicare descrizioni dei progetti sul proprio sito e ricevere offerte riservate da appaltatori interessati al lavoro. Le aziende possono intervistare, assumere e persino pagare i liberi professionisti attraverso il sito di Upwork. Ha dimostrato di essere un modello popolare: durante il secondo trimestre del 2020, i ricavi di Upwork sono aumentati del 19%, superando le aspettative del management.

I lavoratori che si trovano tra un lavoro e l’altro o sono sottoccupati si sono orientati verso il lavoro freelance per aggiustare il proprio reddito, e i lavoratori della gig economy con competenze di nicchia possono avere difficoltà a trovare clienti. Per questo motivo Upwork è pronta a trarne vantaggio nel prossimo futuro.

Stag Industrial

L’e-commerce potrebbe già essere grande, ma è probabile che la sua crescita continui solo nel prossimo decennio, poiché sempre più persone scopriranno la facilità dello shopping online. E mentre le società tecnologiche che supportano l’e-commerce hanno visto le loro azioni raddoppiare nel 2020, Stag Industrial (STAG), un fondo di investimento immobiliare (REIT), ha registrato una crescita di appena il 7,8%.

Stag acquista strutture industriali e affitta lo spazio ai clienti. La sua strategia è stata quella di evitare immobili costosi nei principali mercati come New York City, cercando invece spazi nelle città più piccole che possano ancora servire i centri abitati.

Man mano che sempre più aziende passano all’e-commerce, la domanda di magazzini e spazi di distribuzione dovrebbe solo crescere. Stag è nella nicchia giusta al momento giusto e il suo attuale dividendo del 4,4% ricompenserà gli investitori per l’attesa.

Livongo Health

Anche Livongo Health (LVGO) ha registrato una crescita spettacolare nel 2020, con quote in aumento di oltre il 400% da inizio anno. Ciò è in parte dovuto al fatto che, sebbene le vendite della piattaforma di monitoraggio del diabete dell’azienda siano aumentate, sta ancora affrontando a malapena un frammento del suo mercato potenziale.

Mentre molte persone con diabete si affidano a frequenti test a casa per monitorare i livelli di glucosio nel sangue, la piattaforma di Livongo fa un ulteriore passo avanti, utilizzando l’analisi dei dati per assistere attivamente i pazienti nella gestione delle loro condizioni. Ciò dovrebbe portare a migliori risultati di salute a lungo termine, il che dovrebbe ridurre i costi sanitari complessivi. Livongo ha anche adattato la sua tecnologia per offrire una piattaforma per la gestione dell’ipertensione.

Come la maggior parte delle opzioni sanitarie, la piattaforma di abbonamento di Livongo è disponibile solo per i clienti i cui datori di lavoro e i loro piani sanitari si sono iscritti per offrirla. Quella lista è piccola, ma in costante crescita. Ad esempio, Livongo ha annunciato che quest’anno si sono iscritte quattro nuove società Fortune 500 e altri clienti esistenti hanno ampliato il loro supporto. Con circa il 10,5% della popolazione statunitense che convive con il diabete e quasi la metà degli adulti statunitensi che convive con l’ipertensione, Livongo ha ancora tanto da dare.