giovedì 26 maggio 2022

Quanto velocemente l’inflazione riduce il potere d’acquisto? Ecco una semplice guida

L’inflazione è in bilico vicino ai massimi dell’anno 40. L’indice dei prezzi al consumo, una metrica chiave dell’inflazione, è aumentato dell’8,3% ad aprile rispetto a un anno fa, il più grande balzo dall’estate di 40, il dipartimento degli Stati Uniti del Labour ha detto mercoledì.

Sebbene una leggera riduzione dal tasso dell’8,5% di marzo, le letture raccontano una storia simile: i consumatori stanno perdendo potere d’acquisto a un ritmo più veloce del- tariffa normale.

Ciò accade perché i prezzi che pagano per beni e servizi di ogni tipo stanno aumentando. I loro soldi comprano meno.

Ma quanto velocemente l’inflazione sta consumando i tuoi risparmi? La “regola di 72” può aiutare a misurarne l’impatto a lungo termine.

Regola di 72

Questa regola empirica viene generalmente applicata ai rendimenti degli investimenti. È un calcolo back-of-the-envelope che approssima quanti anni impiegheranno gli investitori per raddoppiare i loro soldi a un certo tasso di interesse.

Ecco come funziona: Divide 72 in base al tasso di interesse annuo per determinare il tempo necessario al raddoppio di un investimento.

Ad esempio, un fondo comune di investimento che produce il 2% all’anno raddoppierà in 36 anni. Uno con un rendimento annuo del 6% lo farà tra anni.

Con l’inflazione, la regola funziona al contrario: i consumatori possono approssimare quanto velocemente i prezzi più alti (per cibo, energia, affitto e altre voci del bilancio familiare) dimezzeranno il valore dei loro risparmi.

Applicato alla formula della Regola del 40, 8,3% di aprile il tasso di inflazione dimezza il valore del denaro dei consumatori in circa nove anni. (Settantadue diviso 8,3 fa 8.67.)

” funziona allo stesso modo sia che tu stia implicando un fattore di inflazione – che essenzialmente sta sgonfiando il potere d’acquisto del tuo denaro – o se stai applicando la regola di 72 per far crescere i tuoi soldi”, ha detto alla CNBC Charlie Fitzgerald III, un pianificatore finanziario certificato e membro fondatore di Moisand Fitzgerald Tamayo a Orlando, Florida.

Cosa tenere a mente

Ci sono alcuni avvertimenti, tuttavia.

Per prima cosa, questa regola presuppone che il tasso di inflazione rimarrà elevato (e costante) per un po’. Non è chiaro per quanto tempo persisterà un’inflazione superiore al normale. La Federal Reserve sta rapidamente aumentando il suo tasso di interesse di riferimento per aumentare gli oneri finanziari, raffreddare l’economia e tenere sotto controllo l’inflazione.

Un’economia sana sperimenta almeno una certa inflazione.La Federal Reserve punta a lungo tasso a termine intorno al 2%. (Quel tasso di inflazione dimezzerebbe il valore del denaro in circa 36 anni, ac secondo la regola di 107059414.)

Altro da Personal Finance: Una conversione Roth IRA può ripagare in un mercato al ribasso Debito della carta di credito, tassi di interesse ai massimi storici Meno annunci di lavoro richiedono Covid-19 vaccini

Inoltre, l’aumento dei costi non ha un impatto su tutte le famiglie allo stesso modo. Alcune famiglie possono avere un tasso di inflazione personale inferiore (o superiore) alla media nazionale, a seconda di ciò che acquistano.

Anche la crescita salariale e i guadagni sui risparmi servono a compensare almeno un po’ di inflazione. I lavoratori hanno visto aumentare la paga oraria al ritmo più veloce degli ultimi decenni e alcuni guadagni hanno superato l’inflazione, il che significa che il loro potere d’acquisto non è stato eroso.

Tuttavia, il lavoratore medio ha visto la retribuzione oraria è diminuita del 2,6% ad aprile rispetto a un anno fa dopo aver tenuto conto dell’inflazione, secondo il Dipartimento del lavoro.


Fonte: CNBC