martedì 30 novembre 2021

Recovery in settimana all’Ue, si studia lo stop alle cartelle

AGI – Il Recovery plan italiano sta per tagliare il traguardo finale. L’Italia è pronta a presentare il Piano nazionale di ripresa e resilienza all’Unione europea e conta di poter disporre di una parte delle risorse già entro l’estate. Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha assicurato, in una dichiarazione congiunta in video collegamento con i colleghi di Germania, Francia e Spagna, che il Pnrr italiano, dopo aver “ricevuto un ampio consenso in Parlamento” sarà inviato all’Ue “entro la settimana”.

Domani il consiglio dei Ministri, salvo slittamenti, dovrebbe dare il disco verde definitivo al pacchetto di investimenti e riforme da 248 miliardi (191,5 miliardi di fondi del Recovery, altri 30,6 miliardi del Fondo complementare finanziato in deficit e ulteriori risorse dal React-Eu e dalla programmazione dei fondi strutturali e di investimento Ue).

Il Piano, ha spiegato il titolare dell’Economia, “contribuisce al raggiungimento di tre fondamentali obiettivi: riparare i

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo