giovedì 26 maggio 2022

Rilassa mente e corpo con il training autogeno

Il training autogeno (AT) è un processo di auto-rilassamento passivo che utilizza la visualizzazione. È un metodo terapeutico di rilassamento inventato nel 20° secolo dal neurologo e psichiatra Johannes Heinrich Schultz.

Infatti, esercizi fisiologici e razionali sono pensati per rilassare profondamente la mente e il corpo.Puoi praticare il training autogeno come misura preventiva o per curare molti problemi come stress, ansia, insonnia, ecc. Inoltre, a seconda delle tue esigenze, puoi scegliere lezioni individuali, di coppia o di gruppo. Il consiglio è di iniziare la pratica con un terapista, per poi continuare gli esercizi da solo a casa.

Il metodo Schütz è stato modificato frequentemente, ma ancora oggi è il metodo più utilizzato da terapeuti, psicoterapeuti e sofrologi. Con un protocollo meno rigoroso dell’originale (Schultz lo ha codificato in pochi minuti), il training autogeno oggi è molto meno analitico. Infatti il ​​lavoro principale ricade sugli esercizi del training autogeno inferiore.

Infine, il training autogeno è consigliato agli atleti agonisti ea coloro che svolgono lavori molto impegnativi, come medici, relatori e attori. L’AT è una tecnica di rilassamento psicofisico che aiuta le persone a raggiungere da sole uno stato di rilassamento attraverso autosuggestioni legate alle sensazioni corporee, quali: pesantezza, calore, freschezza e calma.
Johannes Heinrich Schultz ha cercato di indurre uno stato di pace interiore, simile al sonno o a uno stato indotto dall’ipnosi. Infatti, attraverso la pratica di tecniche precise, si può raggiungere un rilassamento assoluto, che porta all’armonia e ad una profonda connessione tra mente e corpo. Questo stato ti consente di superare il disagio psicosomatico, migliorare il contatto con il tuo “io” e migliorare le prestazioni quotidiane e la routine quotidiana a scuola, al lavoro o nello sport.

Tuttavia, per raggiungere questi obiettivi, è necessario eseguire diligentemente determinati esercizi ed eseguirli costantemente al fine di mantenere la capacità di rilassarsi in modo indipendente.

Il metodo di auto-stretching concentrato passivo (Konzentrative selbstentspannung) è meglio conosciuto come training autogeno di Schlutz. Il training autogeno si basa sull’autoipnosi. In effetti, è una sorta di rilassamento attraverso l’autoipnosi. Questa è una pratica molto semplice adatta a tutti, basta dedicare qualche minuto al giorno agli esercizi.

Durante la giornata, chiunque tende a proporsi ea lasciarsi influenzare dai messaggi e dalle informazioni che riceve (dai media o da terzi). Nella vita di tutti i giorni, questo meccanismo provoca spesso tensioni o stress difficili da controllare.

D’altra parte, queste emozioni negative sono molto specifiche nelle loro manifestazioni fisiche o mentali, anche se vengono elaborate dalla mente.