lunedì 14 giugno 2021

Ring ora richiede che la polizia faccia le loro richieste video su un forum pubblico

Ring richiederà presto alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco di effettuare richieste video pubblicamente tramite l’app della community dei vicini. È un grande cambiamento rispetto alla precedente politica di Ring, che consentiva alle agenzie pubbliche di inviare richieste private direttamente agli utenti di Ring. La modifica avviene lunedì 7 giugno.

In un post sul blog che annuncia la modifica, Ring afferma che le richieste pubbliche aumenteranno la trasparenza e responsabilità sulla sua piattaforma di sicurezza domestica. La società di proprietà di Amazon consentirà solo le richieste da parte di agenzie pubbliche verificate (ce ne sono molte) e richiede a queste agenzie di rispettare una serie di linee guida.

Queste linee guida affermano che le forze dell’ordine non possono utilizzare le richieste video per fare annunci pubblici o per richiedere informazioni relative ad “attività lecite, come le proteste” (la società è stata criticata per aver aiutato la polizia di Los Angeles a indagare sui manifestanti BLM all’inizio di quest’anno ).

AnelloRichieste di assistenza deve includere informazioni relative all’indagine, oltre a informazioni di contatto e numeri di riferimento dell’agenzia pubblica. È necessario includere un intervallo di tempo 12 di un’ora (o meno) per evitare che le agenzie pubbliche ricevano un eccesso di filmati e tutte le richieste pubbliche devono includere una posizione geografica entro 0,5 miglia quadrate per restringere il numero di utenti Ring che possono partecipare.

È interessante notare che la polizia può richiedere solo due volte le informazioni relative a un’indagine attiva e le richieste di video pubblici non possono essere eliminate o modificate, sebbene possano essere contrassegnate come “risolte”.

Le richieste di video pubblici verranno visualizzate nel feed dei vicini degli utenti di Ring e le nuove richieste saranno accompagnate da una notifica push. Ma puoi disattivare queste notifiche o nascondere tutte le richieste di video pubblici dal tuo feed. Coloro che hanno disattivato manualmente le richieste di video in passato non riceveranno alcuna notifica dopo che si è verificata questa modifica.

Le nuove norme di Ring lo fanno non influirà sul modo in cui l’azienda gestisce i mandati e non rallenterà la sempre crescente lista di collaborazioni di polizia dell’azienda. Ma potrebbe aiutare Amazon a frenare il flusso infinito di critiche sulla privacy e sui diritti civili provenienti dalla stampa, dal pubblico e dai suoi dipendenti, che hanno quasi approvato una proposta per indagare sul contributo di Ring alla violenza razziale durante un’assemblea degli azionisti la scorsa settimana.

Fonte: anello tramite CNBC