Entra in contatto con noi

Lifestyle

Ryuichi Sakamoto e la sinfonia dello champagne

Pubblicato

il

Quando bevi bollicine ti capita di sentire la musica anche in stanza vuota e silenziosa ? Non sei solo,  accaduto anche ad un grande compositore Ryuichi Sakamoto

Bollicine che ispirano note

“Suite for Krug in 2008” è il nome di un progetto ideato congiuntamente dalla famosa Casa dello Champagne e dal compositore giapponese Ryuichi Sakamoto, artista, compositore e musicista acclamato e  vincitore dell’Oscar 1988 per la colonna sonora del film “L’ultimo imperatore”. Ha composto anche la colonna sonora di The Revenant (2015)

La sinfonia, che ha iniziato lo sviluppo nel 2019 e ha richiesto 18 mesi per essere completata, è ispirata a tre champagne dell’eccezionale annata 2008:

  • Krug Clos du Mesnil 2008: Il primo movimento è un assolo, che richiama la purezza e la precisione di Krug Clos du Mesnil 2008.
  • Krug 2008: Il secondo movimento riunisce un ensemble intorno a Krug 2008, suonando la musica dell’annata.
  • Krug Grande Cuvée 164ème Édition: L’ultimo dei tre movimenti esprime la generosità di Krug Grande Cuvée 164ème Édition, composto da un’intera orchestra sinfonica.

Ognuno dei quali è stato di ispirazione per  creare una delle tre parti che compongono “la suite”.

Sakamoto non ha solo assaggiato le bollicine francesi, ma ha anche tratto ispirazione dai tour in cantina e dagli incontri con Julie Cavil, l’azienda vinicola interna. La composizione include anche suoni registrati nelle cantine e nei vigneti di Krug a Reims

Advertisement

Come si legge dal sito : “La Maison Krug ha da tempo compreso l’influenza del suono sulla percezione del gusto. Crediamo che la musica riesca a far nascere nuove sensazioni, rivelando delle sfaccettature inaspettate dei nostri Champagne. Partendo dalla nozione di abbinamento gastronomico, proponiamo abbinamenti musicali come modalità inedita di scoprire i nostri Champagne”. 

A partire da settembre, Krug proporrà tre concerti a New York, Londra e Tokyo con un’orchestra di 36 elementi, che sarà poi trasformata in un’esperienza multisensoriale grazie alla tecnologia 3D di Devialet in 15 sedi in tutto il mondo.

Advertisement