Entra in contatto con noi

Economia

SACE: garanzie per aziende in crisi a causa del conflitto Russo-ucraino

Pubblicato

il

Lo strumento SACE, denominato Garanzia SupportItalia, opera a supporto delle imprese colpite dalle conseguenze economiche della crisi russo-ucraina. Tale misura è prevista dal Decreto Assistenza (art. 15 D.Lgs. n. 50/2022) nei limiti di 200 miliardi di euro di garanzie statali già stanziate dal Decreto Liquidità.

Quale valore aggiunto da alle aziende SACE?

SACE fornisce garanzie statali controgarantite di sgravio per i prestiti in crisi bellica che possono essere richiesti fino al 31 dicembre. Inoltre, SACE prevede di concedere garanzie a copertura dell’apertura di lettere di credito documentarie a sostegno delle importazioni di materie prime o fattori produttivi la cui filiera ha interrotto o prorogato a causa dell’attuale crisi. Infine, lo strumento sarà esteso a leasing, factoring, conferme e anticipi contrattuali.

Come funziona lo strumento

SACE garantisce prestiti concessi da banche, istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, società di factoring, società di leasing e altri enti autorizzati a concedere prestiti in Italia. Il limite dell’importo del credito ottenibile è il maggiore tra i seguenti importi:

  • 15% del fatturato medio annuo in Italia degli ultimi 3 esercizi, sulla base del bilancio.
  • 50% dei costi sostenuti per le fonti energetiche nei 12 mesi precedenti la richiesta di finanziamento.
    Se la società ha iniziato ad operare dopo il 31 dicembre 2019, si fa riferimento al fatturato annuo totale medio degli anni effettivamente compiuti.

Criteri di idoneità alla garanzia

Nuovi prestiti, con o senza linee di credito, concessi secondo i criteri e le condizioni stabiliti nell’Ordinanza Assistenza, nelle Linee Guida Operative e Condizioni Generali (“C”) e relativi allegati, e destinati ad ottenere liquidità a copertura delle seguenti spese: Garanzie: costi del personale, costi per canoni di locazione o affitto di rami d’azienda, investimenti (escluso l’acquisizione di quote societarie), capitale circolante per aziende manifatturiere e attività commerciali ubicate in Italia.

Altre caratteristiche del prestito necessario per usufruire della garanzia SACE: durata complessiva non superiore a 8 anni,
prepagamento fino a 36 mesi (consentito solo per multipli di 3 mesi),
Piano di ammortamento italiano a capitale fisso o a contribuzione fissa francese (quest’ultimo solo in caso di tasso fisso),
frequenza dei pagamenti trimestrali,
pagamento su apposito conto corrente della società richiedente.

Advertisement

Tipologia e caratteristiche della garanzia SACE

La garanzia è prestata a vista, espressamente, irrevocabilmente, in concorrenza eguale e proporzionale tra garante e garante, e risponde ai requisiti previsti dalla normativa di vigilanza prudenziale per la riduzione del rischio. Le rate annuali applicabili in relazione all’importo garantito sono le seguenti.

Prestiti PMI: 25 punti base il primo anno, 50 punti base il secondo e il terzo anno, 100 punti base dal quarto al sesto anno.

Prestiti alle imprese di varie dimensioni dalle PMI: 50 punti base per il primo anno, 100 punti base per il secondo e il terzo anno, 200 punti base per il quarto e il sesto anno.

Come ottenere una garanzia

Con “procedura semplificata”: per aziende con fatturato individuale fino a 1,5 miliardi di euro o non superiore a 5.000 dipendenti in Italia o, comunque, per finanziamenti con importo massimo garantito fino a 375 milioni di euro;

Advertisement

con la “procedura ordinaria”: per aziende con fatturato individuale superiore a 1.500 milioni di euro, o con un numero di dipendenti in Italia superiore a 5.000, oppure per finanziamenti con importo massimo garantito superiore a 375 milioni di euro.

Advertisement