Entra in contatto con noi

Mercati americani

Scopriamo 2 titoli FinTech a Wall Street che sono economici e pagano dividendi

Pubblicato

il

Anche se questi 2 titoli sono scesi in modo significativo dai loro massimi, potrebbero essere tutti redditizi.

I 2 titoli FinTech che andremo ad analizzare ad ora hanno un prezzo molto appetibile su base P/E e pagano anche dividendi generosi.

Ciò rappresenta un’opportunità di acquisto unica e la maggior parte delle società ha proiezioni di utili inferiori per il 2023, quindi il P/E scenderà a 7,7x nel 2023.

Inoltre, abbiamo un rendimento medio da dividendo davvero interessante e ciò potrebbe far gola agli investitori che cercano una fonte di reddito costante.

Scopriamo subito quali sono le aziende del settore FinTech che potrebbero fare al caso nostro in un portafoglio diversificato.

Advertisement

OneMain Holdings

OneMain Holdings (NYSE:OMF), con una capitalizzazione di mercato di 4,18 miliardi di dollari, è un prestatore finanziario e una compagnia di assicurazioni. L’azienda è estremamente redditizia ed è probabile che continui ad esserlo, recessione o non recessione.

Gli analisti prevedono guadagni quest’anno di 8,60 dollari per azione, e solo leggermente inferiori a 8,54 dollari l’anno prossimo. Ciò pone le azioni OneMain Holdings su un multiplo P/E forward molto basso di appena 4,4x per entrambi gli anni.

Inoltre, la società paga un dividendo di 3,80 dollari per azione, che è coperto assolutamente bene dagli utili. Il rendimento da dividendi è del 10%, una enormità che sicuramente è sostenibile fintanto che i guadagni rimarranno sostenuti anche il prossimo anno.

Navient Corp

Navient Corp (NASDAQ:NAVI), con capitalizzazione di mercato di 2,20 miliardi,  è una società di soluzioni per la gestione di prestiti per l’istruzione e l’elaborazione.

Advertisement

Si prevede che l’EPS scenderà da 3,30 a 3,03 entro il 2023. Ciò pone le azioni Navient su un multiplo P/E molto economico di soli 4,4x per il 2022 e 4,8x per il 2023.

Per fortuna i guadagni della società coprono più del suo dividendo di 64 centesimi per azione, con un basso payout ratio del 19,3%. Anche se i guadagni diminuissero del 50%, il payout ratio sarebbe comunque inferiore al 50% con solo il 38%. In sostanza, la società continuerà a pagare il dividendo, che produce un rendimento del 4,38%, al di là di tutto.

Advertisement