Entra in contatto con noi

Attualità

Scuola: stop alle sospensioni disciplinari dal ministro Valditara? Ecco cosa ha detto

Pubblicato

il

(Money.it) A scuola niente più sospensioni disciplinari per gli studenti? Non c’è nessun provvedimento e alcuna circolare, ma il ministro dell’Istruzione e del merito Giuseppe Valditara ha affrontato la questione della sanzione disciplinare della sospensione durante l’audizione alla commissione Cultura del Senato del 15 marzo sugli episodi di violenze da parte degli studenti nei confronti di insegnanti e personale scolastico.

Non sono mancati negli ultimi tempi, infatti, episodi gravi di cronaca dei quali sono stati protagonisti alcuni studenti ai danni degli insegnanti.

Advertisement

Secondo Valditara l’allontanamento momentaneo da scuola con la sospensione, però, non sarebbe la soluzione e ha parlato di “un grande patto di corresponsabilità che coinvolga innanzitutto le famiglie”. Vediamo cosa ha detto.

Scuola: le sospensioni disciplinari non sono la soluzione per Valditara

Per il ministro dell’Istruzione e del merito Valditara le sospensioni disciplinari non sono la soluzione per i casi di violenza degli studenti nei confronti degli insegnanti, ma non ha chiarito se ci sarà o meno uno stop generale a questo tipo di provvedimento.

Advertisement

A decidere in merito alle sospensioni disciplinari degli studenti che violano il regolamento di Istituto, lo ricordiamo, è il consiglio di classe e per i casi più gravi, quelli che porterebbero a un provvedimento di allontanamento da scuola superiore ai 15 giorni, interviene il consiglio di Istituto. La sospensione resta lo strumento sanzionatorio delle scuole per gli studenti che non rispettano le regole, sebbene in molti casi di aggressione ai docenti, come ha ricordato il ministro, si possa ricorrere anche all’Avvocatura dello Stato.

“Quello del bullismo nelle classi nei confronti dei docenti e degli studenti – ha detto il ministro in audizione – è un tema molto serio, al quale ho voluto dare particolare rilievo fin dall’inizio del mio incarico ministeriale. Da ministro mi sono assunto il compito di ridare autorevolezza ai docenti, di riportare la cultura del rispetto nelle aule, di riportare un principio di serenità all’interno delle scuole perché abbiamo bisogno che esse siano luoghi di studio e di lavoro, dove si possa passare il proprio tempo lavorativo e di studio in totale serenità, senza subire pressioni che in qualche caso possono essere di carattere violento.”

Advertisement

Pertanto Valditara ha parlato della necessità di un patto di corresponsabilità che coinvolga prima di tutto le famiglie e ha ri


© Money.it

Advertisement

Leggi l’articolo completo su Money.it

Advertisement