sabato 18 settembre 2021

Soia: fa bene al corpo ed è anche un eccellente antitumorale

La soia è un legume le cui parti commestibili sono ricche di proteine ​​e fitoestrogeni e hanno bassi livelli di colesterolo, motivo per cui sono utili nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Alleata anche per prevenire i tumori

Grazie al suo contenuto di fitoestrogeni, la soia agisce anche come misura preventiva contro alcuni tipi di cancro nelle donne, come il cancro dell’ovaio, dell’endometrio e della mammella. Inoltre, aiuta a prevenire l’osteoporosi ed è un alleato delle donne in menopausa. I semi di soia freschi possono essere rapidamente cotti in acqua con un baccello intero, fritti e mangiati come spuntino o aggiunti alle insalate. I legumi secchi, invece, come tutti i legumi, vanno messi a bagno per almeno 24 ore, sciacquati e lessati fino a raggiungere la consistenza desiderata (circa 1-2 ore). La soia, grazie alla lecitina, aiuta a controllare i livelli di colesterolo, mantenendo costante il colesterolo buono e riducendo il colesterolo cattivo. Anche passato, è ideale per fare zuppe e come base per hamburger e polpette.

Per la soia e i suoi derivati, il livello calorico e l’indice glicemico sono bassi. La salsa di soia va usata con moderazione perché è ricca di sodio. Per le sue caratteristiche nutrizionali e organolettiche, la soia è un alimento base in Cina ed è considerata uno dei cinque “cibi sacri” insieme a riso, frumento, orzo e miglio. Oltre alla soia gialla, ci sono anche soia verde, soia nera, soia rossa e edamame, soia.

La soia gialla è la più famosa e coltivata. D’altra parte, i fagiolini, chiamati anche fagioli mung o fagiolini adzuki, sono particolarmente ricchi di aminoacidi essenziali. A causa delle sue piccole dimensioni, è più comunemente usato per coltivare germogli di soia. I fagioli azuki rossi o rossi, così come zuppe e contorni, sono tradizionalmente utilizzati nella cucina cinese per preparare i dolci. I semi di soia neri sono i più pregiati e vengono utilizzati nella medicina tradizionale cinese per stimolare la funzionalità renale ed epatica. La crescente popolarità dei prodotti a base di esso è dovuta principalmente al gran numero di sostanze benefiche per la salute.

Non solo, la soia contiene anche ormoni, isoflavoni (200 mg per 100 g di prodotto), che hanno una struttura simile agli estrogeni, al punto che vengono chiamati fitoestrogeni (estrogeni vegetali). Si tratta infatti di sostanze che, agendo come estrogeni, sono efficaci sia nel prevenire il cancro al seno sia nel bloccare la crescita delle cellule tumorali e la formazione di metastasi.