martedì 11 maggio 2021

SpaceX svilupperà un sistema di atterraggio umano per la missione Next Moon della NASA

NASA Se tutto va secondo i piani, gli umani torneranno sulla luna durante la NASA 2024 Missione Artemis. E grazie a un contratto da 2,9 miliardi di dollari, scenderanno sulla superficie lunare in un sistema di atterraggio umano SpaceX.

NASA ha concesso SpaceX il contratto esclusivo, anche se inizialmente prevedeva di includere nel progetto anche Dynetics e Blue Origin di Jeff Bezos. I vincoli di bilancio hanno costretto la NASA a restare con un solo partito, motivo per cui SpaceX, ora collaboratore di lunga data della NASA, ottiene l’onore di far cadere i primi umani sulla Luna in quattro decenni.

SpaceX ha offerto volontariamente la sua navicella spaziale riutilizzabile Starship per la missione Artemis, una nave progettata per trasportare grandi quantità di merci (o un gran numero di persone) a un prezzo relativamente basso. Succede anche che, tra le aziende che speravano in un contratto con la NASA, Space X volesse la minor quantità di denaro, con un “ampio margine”.

Artemide è la prima missione lunare con equipaggio da 1972 e segnerà la prima volta che una donna mette piede sulla superficie lunare . Il sistema di atterraggio umano SpaceX giocherà un ruolo chiave nella missione, che attraverserà tre fasi: un volo senza equipaggio, un volo con equipaggio e in 2024, un vero e proprio viaggio sulla luna.

Fonte: NASA tramite Washington Post