martedì 19 ottobre 2021

Speciale PNRR: una guida per capire il progetto “Italia Domani”

Pubblicato online un nuovo chiaro, sintetico e facile documento del Ministero dell’Economia e delle Finanze che offre una panoramica e una guida al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) dell’Italia Domani con informazioni complete su riforme strutturali e investimenti per rilanciare l’economia del Paese dopo la crisi del Covid e raggiungere una maggiore sostenibilità economica e ambientale.

Agenda, governance, calendario e risorse stanziate  in una nuova sintetica brochure del Ministero dell’Economia. Dall’agenda alla gestione, dalle procedure alla tempistica, è pubblicato online un nuovo, chiaro  e sintetico documento del MEF, che offre una panoramica del Piano di rilancio dell’Italia, partendo dagli obiettivi e dalle risorse, passando per il Piano del sei missioni, i settori di intervento e le tipologie di riforme previste.

La guida fornisce un calendario passo dopo passo dei traguardi che il PNRR dovrà raggiungere con valutazioni di impatto economico e occupazionale. Per quanto riguarda la gestione del PNRR, è indicato un modello organizzativo per l’attuazione e il raggiungimento di scopi e obiettivi. Il documento descrive il ruolo e il funzionamento delle strutture di missione di cui sono dotate le amministrazioni centrali, nonché il ruolo delle rispettive regioni ed enti territoriali.

La seconda parte della guida si concentra sull’attuazione del PNRR, con modalità di attuazione per ciascuna categoria di intervento (servizio alla comunità, incentivi alle imprese e al cittadino, servizi), procedure finanziarie e contabili e adeguamenti organizzativi.

Servizio comunitario in PNRR

  • Trasferimento di opere,
  • Esecuzione,
  • Collaudo
  • Rendicontazione

Anche le fasi di assegnazione degli incentivi sono suddivise in quattro fasi:

Promulgazione di atti sulla prestazione di servizi (ad esempio regolamenti, leggi, ecc.);
Ricevere richieste di accesso all’agevolazione erogata nel rispetto dei requisiti tecnici determinati a livello normativo secondo le modalità previste per la tipologia di incentivo (ad esempio credito d’imposta, detrazioni fiscali, ecc.);
Fornire supporto pianificato;
Fare rapporto.